ROSSANO – Ieri, nella Chiesa di San Giuseppe allo Scalo di Rossano, l’ultimo saluto all’ex assessore comunale Franco Stefano Capalbo (71 anni). Alla Santa Messa, presieduta da don Antonio Molinaro, hanno preso parte numerosi cittadini,

tanti colleghi di lavoro, amici ed anche diverse autorità del luogo (tra cui il sindaco Flavio Stasi, il Presidente del Consiglio comunale Marinella Grillo, l’on. Giovanni Dima, alcuni consiglieri comunali, gli ex sindaci: Antoniotti, Caputo e Mascaro), i quali si sono uniti al dolore della moglie, dei parenti e dei due figli: Luigi e Simona. Franco, impiegato Enel in pensione e sindacalista, ha dedicato gran parte della sua vita alla politica come militante del M.S.I. ai tempi del leader Giorgio Almirante e, successivamente, con Alleanza Nazionale alla cui guida vi era Gianfranco Fini. Negli ultimi anni, poi, è passato a Fratelli d’Italia il partito politico fondato da Giorgia Meloni. E’ stato, più volte, consigliere comunale ed assessore sia ai lavori pubblici che all’ambiente della Città di Rossano. Lui era molto stimato in città per la sua gentilezza, affidabilità, correttezza ed altruismo. Persona aperta al dialogo e al confronto con tutti. Amava la gente e il suo luogo di nascita. Franco lascerà un vuoto incolmabile, non solo nell’intera comunità rossanese dove era molto apprezzato, nella sua famiglia, nei suoi parenti, nei tanti amici, ma anche in molti ex colleghi di lavoro e di partito. Anche l’Amministrazione comunale di Corigliano-Rossano, oltre all’intera Giunta ed al consiglio comunale (unitamente al sindaco Flavio Stasi e al Presidente del Consiglio), si è unita al dolore della famiglia per la perdita di Franco Capalbo, uomo delle istituzioni, sindacalista, dirigente di partito e assessore nell’allora comune di Rossano. Lui è stato tra i più attenti fautori del processo di fusione tra Corigliano e Rossano. Uomo politico di spessore che ha sempre mantenuto stile e grande correttezza. I cittadini rossanesi si augurano che l’Amministrazione comunale, prossimamente, possa intitolare una Via o una Piazza al compianto Franco Stefano Capalbo per ricordare la sua figura di politico, di sindacalista e di cittadino esemplare.

ANTONIO LE FOSSE