Nella serata di mercoledì 10 agosto, presso la Chiesa di San Giuseppe allo Scalo di Rossano, è stata celebrata la Santa Messa del trigesimo per ricordare Santo Sessa (il papà dell’indimenticabile giornalista rossanese Maria Rosaria).

Alla celebrazione eucaristica erano presenti la moglie Luigina Curia, i figli Giuseppe e Nazzareno, le nuore Grazia e Rosa, i nipoti, i familiari, gli amici ed anche numerosi cittadini. Santo Sessa, Sovrintendente della Polizia Stradale in pensione, era una persona mite, buona, socievole con tutti, altruista, legato ai valori della famiglia e della fede. La tragica morte della figlia Maria Rosaria, vittima di femminicidio il 9 dicembre 2002, ha lacerato per sempre il suo cuore, insieme a quello della moglie Luigina e dei figli, portandosi dietro un dolore incolmabile. I figli Giuseppe e Nazzareno, al termine della Santa Messa, hanno voluto ringraziare quanti (amici e parenti) si sono uniti al dolore della famiglia per la scomparsa del papà Santo il quale ha raggiunto in paradiso la sua adorata figlia Maria Rosaria (nella foto) che era proiettata ad una sicura e brillante carriera giornalistica.

ANTONIO LE FOSSE