Significativa cerimonia del “Passaggio del Collare” al Rotary Club Rossano-Bisantium: Grazia Beraldo è il nuovo Presidente e subentra a Pasquale Catalano.

All’evento hanno preso parte numerose autorità rotariane, tra cui il Past Governor Gianni Policastri, il Segretario Distrettuale Giovanni Petracca, il Governatore Nominato Dino De Marco, gli Assistenti del Distretto Sonia Falcone e Mario Carratelli. Per l’occasione, oltre alla presenza dei vari presidenti e rappresentanze di tanti club Rotary del Distretto Calabria 2102, hanno presenziato alla cerimonia il Sindaco della Città di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, e il vicario del Vescovo: Don Pino Straface. Erano, altresì, presenti il presidente del club Lions di Rossano, dei due club Kiwanis, la sezione Fidapa di Rossano, il Circolo Culturale Rossanese. Il prefetto Cesare Quadro, per l’occasione, ha avviato la cerimonia con i consueti saluti istituzionali e il ringraziamento alle autorità presenti e a tutti gli ospiti. Dopo gli interventi delle autorità, il Presidente uscente Pasquale Catalano, attraverso la proiezione di un filmato, ha ricordato le attività svolte e i ragguardevoli risultati ottenuti nel corso del suo mandato, premiati con due attestati di merito da parte del Governatore del Distretto. Past Governor Gianni Policastri, nel suo intervento, si è complimentato con il club e con il Presidente Catalano per i numerosi ed interessanti eventi realizzati durante l’anno e per la partecipazione a tutti gli eventi del Distretto. Anche il DGN Dino De Marco si è complimentato per la grande vitalità del club Rossano Bisantium. La nuova presidente, nel suo intervento, dopo i ringraziamenti di rito ed essersi soffermata sul tema del nuovo anno rotariano “il Rotary crea speranza”, ha tracciato le linee programmatiche che guideranno il cammino per il corrente anno rotariano, sottolineando l’importanza di proseguire con progetti già avviati nell’anno rotariano appena concluso e di proporre nuove attività e manifestazioni in grado di suscitare l’interesse di tutti e, soprattutto, essere utili alla comunità, motivando il singolo socio a mettere la sua professionalità al servizio della collettività. L’obiettivo, afferma la stessa presidente, è rafforzare le relazioni tra il Club e la comunità, le istituzioni, le associazioni, la popolazione, il territorio, gli altri club Rotary del distretto e gli altri club service, creando sinergie anche con i giovani dei club Rotaract e Interact, al fine di servire e rispondere, attraverso azioni concrete, ai principali bisogni della collettività, con una particolare attenzione alle problematiche della sanità, sociali e umanitarie. Le azioni, coma ha sottoluenato il neopresidente nel corso sel suo intervento, saranno rivolte anche al supporto della conoscenza e valorizzazione del patrimonio storico-artistico e delle eccellenze enogastronomiche del territorio, attraverso caminetti tematici, iniziative culturali e progetti volti anche ad incentivare il turismo in un territorio che ha enormi potenzialità. Altro obiettivo di rilievo del nuovo anno rotariano sarà quello del sostegno alle nuove generazioni, con particolare attenzione all’Interact e Rotaract. I giovani sono il nostro presente, ma soprattutto il nostro futuro, sia associazionistico che nella vita civile e con la loro energia ed il loro entusiasmo è possibile realizzare interessanti e proficui progetti di servizio sul territorio. La Presidente ha poi presentato la squadra che la affiancherà durante l’anno rotariano. Le conclusioni sono state affidate all’assistente del Club, Sonia Falcone, la quale ha evidenziato la sua soddisfazione di vedere i soci in armonia e vicino alla neopresidente, alla quale ha augurato un proficuo anno sociale nel solco dei valori rotariani, esprimendo la sua disponibilità e supporto a sostegno del club. La cerimonia, dopo la cena conviviale, è terminata con il taglio della torta ed il brindisi di auguri all’indirizzo della neopresidente del Rotary Club Rossano-Bisantium, Grazia Beraldo, alla quale auguriamo buon lavoro per quanto riguarda il nuovo anno sociale 2023-2024.

ANTONIO LE FOSSE

Articoli correlati