Corigliano-Rossano, ripartire dalle emergenze

Incontro dibattitto al Circolo culturale rossanese sulla Città che Cambia


Una Città che Cambia deve saper ripartire dai suoi Centri storici, dalle loro emergenze e da quelle che hanno ereditato da un lontano passato. Monitorare i problemi insieme ai cittadini, trovarne le cause e affrontarli per portarli a soluzione. Questo lo si poteva fare prima quando c'erano due Comuni, lo si può fare di più e meglio partendo da oggi, con una nuova grande Città che può ambire ad avere un apparato di servizi più grande e articolato sul territorio. Da dove partire, allora, e quali sono le priorità? Se ne discuterà nel corso di un confronto-dibattito promosso dal Circolo Culturale Rossanese il prossimo Sabato 8 Dicembre 2018.

L’incontro, in programma per le ore 18.00, presso la sede del CCR sita in piazza Steri, nel Centro storico di Rossano, sarà un’occasione di confronto tra i cittadini per discutere delle problematiche che affliggono l’antico centro urbano, dell’emergenza occupazionale e delle possibili prospettive, e del processo di fusione.

Interlocutori del dibattitto, che sarà introdotto dai saluti di Antonio Guarasci, presidente del Circolo culturale rossanese, saranno Gino Vulcano, nuovo gestore dell’Emporium di Piazza Duomo, Tonino Russo, segretario generale di CISL Calabria, e Giuseppe Graziano, promotore della legge sulla fusione di Corigliano-Rossano e socio del circolo.

Il confronto-dibattitto è stato pensato e voluto dal Circolo per dar voce ai cittadini e ai residenti di uno dei due centri storici di Corigliano-Rossano.

©CMPAGENCY
 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano