• Home
  • Attualità
  • Inaugurato un nuovo Centro Diurno presso l'ex Ospedale del Centro storico

Inaugurato un nuovo Centro Diurno presso l'ex Ospedale del Centro storico

E' stato inaugurato, alla presenza di diverse autorità e di tanti cittadini, il nuovo Centro Diurno Socio-Educativo che prende il nome: “Insieme ai minori costruttori del futuro”. La nuova sede sarà ospitata nei locali dell'ex Ospedale civile di Rossano centro, grazie alla piena volontà del padre Arcivesovo, S. E. Mons. Giuseppe Satriano, e del Vicario Generale della Diocesi di Rossano-Cariati, don Pino Straface, 

i quali si sono prodigati nel portare avanti tale progetto, di comune accordo con la Cooperativa “L'Aquilone” Onlus, che punta al recupero, al sostegno e all'accompagnamento di minori che vivono situazioni di disagio nel centro storico di Rossano. La struttura ha visto la luce grazie ad un progetto finanziato dalla Caritas Italiana ed elaborato dalla Caritas Diocesana. Questa sarà gestita dalla Cooperativa “L’Aquilone”, coordinata dal Prof. Riccardo Avena e da Nuccia Mingrone, la quale opera nel territorio da più di 20 anni nel difficile tessuto sociale minorile del centro storico rossanese. Alla cerimonia di inaugurazione, dopo il taglio del nastro e la benedizione dei locali da parte del padre Arcivescovo, hanno preso parte il Presidente del Consiglio comunale di Corigliano-Rossano, Marinella Grillo, l'Assessore alla Cultura del comune unico di Corigliano-Rossano, la Prof.ssa Donatella Novellis, la dott.ssa Tina De Rosis (Dirigente del Servizi Sociali del comune di Corigliano-Rossano), don Pino Straface (Vicario Generale della Diocesi di Rossano-Cariati) e don Stefano Aita (Responsabile della Caritas Diocesana). In platea, oltre a tanti bambini ed Associazioni del territorio, era presente anche l'ex sindaco Franco Filareto, Adele Olivo (Consigliere comunale), Tonino Guarasci (Presidente del Circolo Culturale Rossanese) e Paolo Fontanella (Ex Dirigente dei Servizi Sociali del comune di Rossano). Preziosi gli interventi dei relatori, coordinati perfettamente da Graziella Veneziano, i quali hanno rimarcato l'importanza del cento diurno che offrirà, in modo particolare, una serie di servizi ai tanti bambini che risiedono nel cento storico di Rossano con la speranza che questa realtà possa incidere positivamente sul tessuto sociale del territorio. L'obiettivo principale del progetto è quello di creare uno spazio di aggregazione, carico di valori, capace di accogliere e accompagnare i minori, i quali vivono forme di disagio socio-economico, scolastico, relazionale e, in alcuni casi, di emarginazione sociale, nella crescita umana e personale. Nel nuovo centro si svolgeranno una serie di attività ludiche e non solo. Laboratori di motivazioni allo studio, percorsi formativi, momenti culturali alla scoperta del proprio territorio, corsi di canto e di ballo, attività sportive, campo scuola, estate al mare. Il progetto, attraverso l'attuazione di molteplici attività cognitive e di stimolo, è finalizzato ad accompagnare i bambini al recupero di un percorso armonico in modo tale da garantire loro una crescita sociale con valori fondamentali in modo tale da essere protagonisti nella loro vita in vista delle prossime scommesse future. Il Centro Diurno, come sottolineato, sarà gestito dalla Cooperativa “L'Aquilone” Onlus che è formata da: Riccardo Avena, Nuccia Mingrone, Carmela Graziano, Gianni Smerno, Francesco Avena, Lucia Corallino, Anna Grazia Avena e Michela dell'Anno. Questa, inoltre, si avvale di alcuni validi operatori quali: Graziella Veneziano, Anna Teresa Veneziano, Angela Forciniti, Leonardo Guarasci, Pasquale Avena, Anna Maria Arciadiacono e Alfonso Diaco. Ci sono, tra l'altro, due nuovi volontari. Questi sono Paolo Smurra e Manuel Calabrò. Riccardo Avena e Nuccia Mingrone, prima dei saluti finali, hanno voluto consegnare alcune targhe di riconoscimento al padre Arcivescovo, al sindaco Flavio Stasi, al Presidente del Consiglio comunale Marinella Grillo, all'Assessore Donatella Novellis, a don Pino Straface e a don Stefano Aita. Molto bello, tra l'altro, il gesto del padre Arcivescovo che ha voluto consegnare ai bambini un aquilone ad ognuno di loro. La cerimonia d'inaugurazione, dopo i saluti istituzionali e gli interventi di rito, è terminata con un ricco buffet dolce e salato offerto a quanti hanno preso parte all'evento. Emozionante il taglio della torta con il consueto brindisi di auguri. Buon cammino... al nuovo Centro Diurno Socio-Educativo che, grazie alla grande umanità e professionalità degli operatori della Cooperativa “L'Aquilone” Onlus, garantirà una serie di servizi ai tanti bambini che vivono situazioni di disagio nel centro storico di Rossano.
ANTONIO LE FOSSE
 

0 awesome comments!