RossanoRecupera ets: restaurati i primi due beni comuni

RossanoRecupera ets, associazione di volontariato civico autofinanziata promuove il recupero, la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale ed artistico, materiale e immateriale di Rossano, comunica l’avvenuto restauro dei primi due beni comuni: La fontana di San Nico detta della fertilità in Piazzetta San Nico e La mezza canna in Piazzetta Commercio.

previo accordo ed autorizzazione del Comune ed acquisizione dell’ autorizzazione della competente Sovrintendenza. A breve si completeranno i lavori con l’illuminazione e la segnaletica turistica.
Per l’anno 2020 l’Associazione intende procedere al restauro dei seguenti beni:
fontana di Piazza del Popolo;
fontana di Piazza Grottaferrata;
fontana di piazza Steri;
fontana di piazza Santi Anargiri;
fontana detta della “Acqua molla”;
Iscrizione a memoria del terremoto del 1836;
Colonna Sant’Isidoro;
Colonna del Brigante Palma.
Consapevole del valore della memoria, l’Associazione ha richiesto al Comune di Corigliano Rosano la concessione dello spazio ex Pescheria nel quale avviare la costituzione del Museo della Memoria della Città procedendo all’uopo alla designazione di un Comitato Scientifico.
Data la valenza culturale e sociale dell’iniziativa ed in considerazione della sua particolare natura l’Associazione rivolge l’invito ad aderire a quanti amano la Città e vogliono concretamente dare un contributo e partecipare all’Assemblea che s terrà giorno 5 p.v. presso la sede del Circolo Culturale Rossanese in Rossano Centro.


Il Presidente
(dr. Giuseppe Diaco)
 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano