• Home
  • Attualità
  • Mentre in tutta Italia si chiudono (tra i festeggiamenti), a Rossano si procede con l’inutile Polo COVID-19 voluto da Stasi

Mentre in tutta Italia si chiudono (tra i festeggiamenti), a Rossano si procede con l’inutile Polo COVID-19 voluto da Stasi

...E rischia di far chiudere il Pronto Soccorso e svuotare la Cardiologia! 

Dall'ospedale Maggiore di Parma arriva una buona notizia: il padiglione 26 (adibito alla cura dei pazienti Covid-19) è stato chiuso. Un video, girato nel reparto e pubblicato sui social dal sindaco della città Federico Pizzarotti, immortala la gioia e i festeggiamenti di medici e infermieri (https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/coronavirus-chiude-il-padiglione-covid-19-allospedale-di-parma-in-un-video-la-gioia-di-medici-e-infermieri_17847225-202002a.shtml).

Festa anche, nei giorni scorsi, tra il personale sanitario per le chiusure, al Niguarda di Milano e a Monza. Chiudono, con il sollievo degli operatori, i Poli Covid-19 negli Ospedali di tutta Italia, adeguando la risposta sanitaria ai nuovi standard territoriali.

Solo a Rossano, grazie al volere del sindaco Stasi e alla dirigenza (sempre meno convinta..) proseguono allegramente i lavori per la strutturazione di questa inutile  e pericolosa struttura.

E non si vede l’ombra della moltitudine del personale promesso, al di là del ritorno in famiglia di qualche dottoressa del luogo..

Si prendono i medici dagli altri reparti, di fatto sguarnendoli.

Nel frattempo, il dottor Straface, ottimo responsabile del Pronto Soccorso ieri sera, (https://www.informazionecomunicazione.it/polo-covid-a-rossano-pronto-soccorso-a-rischio-la-continuita-delle-turnazioni/ ) è stato costretto a levare il grido di allarme. Tra un po' non si potranno più garantire i turni nel Pronto Soccorso, mentre i quattro cardiologi sono già ufficialmente in forza a questa nuova struttura precipitata addosso alla nostra comunità    

Civico&Popolare  si batte per la salute della Città e del territorio, ribadisce la vicinanza ai medici, agli infermieri e al personale tutto e RICHIEDE CON FORZA la riapertura immediata dei reparti chiusi (Neurologia e UTIC) e il rafforzamento delle strutture  di Corigliano e Rossano.

Chiediamo al sindaco che si attivi per l’immediato STOP alla costituzione del Polo Covid-19.

 

              CIVICO e POPOLARE CORIGLIANO-ROSSANO

0 awesome comments!