Rossano a 360°, vetrina per promuovere città

Caputo:un’idea virtuale per attrarre al reale , su sito assessorato foto panoramiche dei monumenti.
ROSSANO A 360 GRADI”. La Città del Codex si racconta attraverso le immagini delle immense bellezze che ne testimoniano un patrimonio ricco e di inestimabile valore. Sia dal punto di vista naturalistico che monumentale ed artistico.

Un progetto che è un work in progress sul sito istituzionale dell’Assessorato al Turismo www.rossanoturismo.it, in cui, oltre ad informazioni dettagliate sulle attività economiche e turistiche, con particolare riferimento alla ricettività, ampio spazio è dedicato proprio al patrimonio storico architettonico della Città.

La sezione Rossano a 360° nasce da un’idea dell’assessore al turismo Guglielmo CAPUTO, che ha trasformato la passione del giovane Giandomenico GRAZIANO, in una vetrina online che offre la possibilità di visitare virtualmente Rossano, e che si inserisce sempre in quel progetto di promozione e marketing territoriale, messo in atto  dall’Assessorato.

Ho avuto modo – fa sapere CAPUTO – di visionare alcune immagini a 360° di Rossano, realizzate da Giandomenico GRAZIANO, che mi hanno entusiasmato molto. Da qui, l’idea di realizzare ulteriori fotografie, da inserire in una sezione apposita del portale. Con l’obiettivo di offrire la possibilità di visitare virtualmente la Città, ampliando sempre di più la gamma di immagini rappresentate, ovvero le emergenze storico-architettoniche da rendere visibili a 360°. Così, chi si collega al nostro sito, oltre ad informazioni dettagliate sulle attività economiche e turistiche, con particolare riferimento alla ricettività, e ad un ampio approfondimento sul patrimonio monumentale e sulle bellezze naturalistiche della Città, può scoprire anche gli angoli più suggestivi e nascosti di Rossano che diventano dei veri e propri attrattori per turisti e visitatori.

Giandomenico GRAZIANO è un giovane tecnico informatico appassionato di fotografia, che ha saputo coniugare le sue passioni, con una progetto che le comprende entrambe, grazie alla digitalizzazione della fotografia. L’operazione consiste nel fotografare l’intero paesaggio dividendolo in tante foto da unire successivamente con alcuni software. Il vero lavoro, infatti, si svolge davanti al computer dove si interviene unendo, ritagliando e perfezionando la scena creata, correggendo eventuali anomalie.

Ad oggi, sul sito istituzionale www.rossanoturismo.it/ita/rossano-a-360-gradi.html è possibile visitare la cattedrale Maria SS. ACHIROPITA, il Campanile di Piazza STERI, l’abbazia Santa Maria del PATIRE, la Chiesa San DOMENICO, l’antica Porta dell’ACQUA, Piazza S. BARTOLOMEO, Torre S. ANGELO, la Chiesa San NILO e L’Oratorio di S. MARCO. - (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).