Emergenza migranti: Rossano solidarizza con Corigliano

Il Sindaco Mascaro, trattenuto da un impegno istituzionale invia la solidarietà al collega Geraci
 L’emergenza umana vissuta in queste ore nel porto di Corigliano è una questione che va discussa in termini territoriali. Il Comune di Corigliano non può essere lasciato solo ad affrontare una questione così delicata. Esprimo piena solidarietà e vicinanza al collega sindaco, Giuseppe GERACI, rendendomi disponibile a ragionare insieme sulla problematica.

Questo il messaggio del Sindaco di Rossano, Stefano MASCARO, a fronte dello sbarco di circa 500 migranti avvenuto questa mattina al porto di Corigliano.
Purtroppo- continua il Neo Sindaco MASCARO- per impegni istituzionali presso la Prefettura di Cosenza, questa mattina mi è stato impossibile presenziare durante lo sbarco. Anche se distante fisicamente, sono vicino all’amministrazione di Corigliano, alle forze dell’ordine, all’Arcidiocesi che sta lavorando attivamente con le proprie risorse umane ed quanti si stanno adoperando per accogliere al meglio i migranti.
Nelle prossime settimane, probabilmente ci saranno nuovi sbarchi. E’ nostro dovere morale ed etico, accogliere con carità e umanità quanti tra uomini, donne e bambini arrivano sulle nostre coste in cerca di un futuro migliore. Questa gente lascia la propria terra d’origine per bisogno, viaggiando in condizioni disumane, sognando un futuro migliore. Dal canto nostro, nonostante le ristrettezze finanziarie degli enti comunali che non ci permettono grandi slanci, la solidarietà e la collaborazione non mancheranno con il vicino comune di Corigliano, con l’Arcidiocesi e con gli altri enti, che si stanno adoperando per tamponare l’emergenza.
 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano