• Home
  • Cronaca
  • Corigliano-Rossano | Ventidue anni di carcere ai tre “padroni del quartiere”

Corigliano-Rossano | Ventidue anni di carcere ai tre “padroni del quartiere”

Gestione mafiosa delle case popolari: condannati Pagnotta, Sabino e Vitelli

Condanne pesanti ed esemplari sono state inflitte, questa sera, dai giudici del Tribunale di Castrovillari nei confronti dei “padroni del quartiere”. Il quartiere è il grande rione Madonna della Catena, detto anche “Gallo d’oro”, che insiste nella popolosa frazione dello Scalo coriglianese a Corigliano-Rossano. E i “padroni”, che tuttora ci vivono, agli arresti domiciliari, sono i coriglianesi Giacomo Pagnotta, di 44 anni (foto a destra) Francesco Sabino, di 29 (foto a sinistra), e Marco Giuseppe Vitelli, di 25. Il terzetto era finito in manette ed in carcere meno d’un anno fa, la mattina del 18 marzo 2019

quando i carabinieri della Compagnia coriglianese guidata dal capitano Cesare Calascibetta si presentarono al loro cospetto con in mano una corposa ordinanza cautelare emessa nei loro confronti dal giudice per le indagini preliminari distrettuale di Catanzaro Paolo Mariotti su richiesta del sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo Alessandro Riello. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

0 awesome comments!