CORIGLIANO - ROSSANO MINI LOCKDOWN

CORIGLIANO-ROSSANO, 25 marzo 2021 - Visto il non attenuarsi della diffusione del virus in città, l’aggravamento dell’emergenza epidemiologica in tutta la Provincia che rende sempre più difficile reperire posti letti per i pazienti affetti da covid, ed in assenza di altri provvedimenti a livello extra-comunale, in via precauzionale il sindaco di Corigliano-Rossano, a malincuore, ha deciso di emanare un’ulteriore ordinanza con nuove e più stringenti misure contro la diffusione del contagio da Covid-19.

Le nuove misure prevedono la chiusura di tutte gli esercizi non essenziali; la chiusura di ogni attività nei giorni feriali alle ore 19.00; la chiusura di ogni attività nelle ore pomeridiane di sabato e durante tutta la giornata di domenica; l’obbligo di layout per tutti gli esercizi commerciali che rimangono aperti per consentire esclusivamente l’acquisto di beni di prima necessità; il divieto di attività motoria anche individuale se non necessaria per comprovate ragioni di salute; le attività di ristorazione durante le ore serali possono continuare ad esercitare solo a domicilio; viene ribadito il divieto di ingresso ed uscita nel territorio comunale se non per comprovate ragioni di necessità; l’obbligo di munirsi di autocertificazione anche per circolare all’interno del territorio comunale, consentito solo per ragioni di necessità.

L’ordinanza entrerà in vigore sabato 27 Marzo 2021. I dettagli dell’ordinanza saranno comunicati in serata.

Si precisa che le attività di vendita di prima necessità continueranno ad essere aperte al pubblico, fatta eccezione per il sabato pomeriggio e per tutta la giornata di domenica. Si invita quindi la cittadinanza tutta a non recarsi con urgenza presso supermercati ed altre attività di vendita per evitare di causare inutili assembramenti.