Frana pozzo S.Francesco, disagi idrici

Operai della manutenzione a lavoro da stanotte,garantito approvvigionamento da acquedotto Scalo
Frana su pozzo S. FRANCESCO, allo Scalo, operai della manutenzione a lavoro dalla notte scorsa per rimediare il guasto. Possibili disagi nell’erogazione idrica nell’area ovest dello Scalo (zona DONNANNA-TRAMONTI) per le prossime 24-36 ore. Per sopperire alla carenza di acqua, è stato comunque garantito l’approvvigionamento alle abitazioni deviando la condotta del serbatoio SCALO.



È quanto fanno sapere i responsabili dell’ufficio tecnico comunale che, nella serata di ieri, appena raccolte le segnalazioni da parte di alcuni cittadini di località DONNANA-TRAMONTI, che lamentavano la fuoriuscita di acqua rossiccia e sporca dai rubinetti, hanno subito pianificato gli interventi.

Dai primi sopralluoghi effettuati dai tecnici comunali è emerso che sull’impianto di rilancio di contrada San Francesco si sarebbe verificata una frana che avrebbe interessato i serbatoi e le vasche di drenaggio.

Lo smottamento, dunque, avrebbe determinato la sovrapposizione di terriccio all’interno dell’acquedotto che serve le aree ad ovest dello Scalo. Al momento – informano gli uffici – è stato chiuso il flusso che pompa acqua dal pozzo S.FRANCESCO nella condotta DONNANNA-TRAMONTI, ma si è provveduto a rimpinguare nella stessa condotta una deviazione dell’acquedotto SCALO. Pertanto, anche se con getto minore, non dovrebbero verificarsi particolari disagi, oltre a quelli già purtroppo verificatisi. Resta inteso, però – concludono gli uffici – che all’interno della condotta potrebbero ancora rimanere dei residui di terriccio che a loro volta potrebbero determinare incongruenze, soprattutto sulla colorazione e la densità idrica. Ecco perché, si invitano i cittadini a non utilizzare l’acqua per scopi sanitari e alimentari finché la stessa non ritornerà ad avere le sue classiche connotazioni.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI SCUSA CON I CITTADINI PER I DISAGI CHE, PURTROPPO, SI SONO E CHE POTREBBERO ANCORA VERIFICARSI.

Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying.