• Home
  • Cronaca
  • Rossano/ Carenza idrica, continua l’emergenza

Rossano/ Carenza idrica, continua l’emergenza

Dopo i lavori a Trionto nuova falla ad Amica. Sindaco lamenta mancato supporto Prot.Civ.

Carenza idrica allo Scalo e nelle contrade. Dopo gli interventi di ripristino dell’adduttrice TRIONTO, purtroppo stamani (MERCOLEDÌ 9 GENNAIO) si è verificata una nuova falla, sulla stessa condotta, all’altezza di contrada AMICA (serbatoio Matassa).

Gli operai della SORICAL SpA, supportati dagli uffici comunali alla manutenzione sono a lavoro per riattivare il servizio nel minor tempo possibile.

Intanto il Primo Cittadino scrive al Dipartimento regionale della Protezione civile per lamentare il mancato supporto logistico nell’approvvigionamento idrico dell’Ospedale civile “Giannettasio”.

Nel frattempo, per effettuare i lavori di ripristino dell’ennesima falla, è stata interrotta l’erogazione dell’acqua, per il tempo strettamente necessario all’esecuzione degli interventi.
 
È una situazione di grave disagio – afferma il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI – quella che sta coinvolgendo la gran parte dei cittadini rossanesi da oltre tre giorni e che purtroppo si protrarrà ancora nelle prossime ore. Dopo gli interventi urgenti di riparazione della condotta idrica, che hanno portato alla risoluzione del guasto, stamani una nuova avaria ha interessato, in un altro punto, la stessa adduttrice riportandoci in piena emergenza. Ringrazio – prosegue - chi ha contribuito alle operazioni di ripristino del servizio e soprattutto all’approvvigionamento  idrico nelle abitazioni, per far fronte alla giusta richiesta degli utenti disagiati. Il Comune di CORIGLIANO CALABRO che ha messo a disposizione uomini e mezzi e tutto l’equipe degli operai dell’ufficio comunale alla manutenzione, composta da Umberto CORRADO, Pietro MURACA, Angelo CURTO, Giovanni ATTADIA, Franco PIRILLO, Alfonso SCIOMMARELLO, Giovanni FEDERICO, Giuseppe VIRELLI, coordinati da Luigi PIACENTINO, che stanno lavorando incessantemente oltre gli orari prestabiliti. Purtroppo – conclude ANTONIOTTI – in questa fase emergenziale siamo stati letteralmente abbandonati dalla Protezione civile regionale che, nonostante le nostre sollecitazioni, ha rifiutato di inviare un’autobotte d’acqua a servizio dell’ospedale “Giannettasio”.

Nella mattinata odierna, intanto, è stato assicurato l’approvvigionamento idrico alle scuole e al nosocomio cittadino.


Per qualsiasi chiarimento, esigenza o richiesta di intervento di fornitura idrica è possibile chiamare l’Ufficio Manutenzione allo 0983 514185, che cercherà di provvedere, nel più breve tempo possibile, al trasporto dell’acqua in tutte le case ed i condomini dello Scalo e delle contrade interessate dal disservizio. L’Amministrazione comunale si scusa con tutti i cittadini per i disagi che hanno subito e subiranno, precisando che la riparazione del guasto è di esclusiva competenza di SORICAL SpA.

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano