• Home
  • Cronaca
  • Tentò d’ammazzare il tenente dei carabinieri con l’accetta: nessun processo

Tentò d’ammazzare il tenente dei carabinieri con l’accetta: nessun processo

«Era incapace d’intendere e volere» per il giudice dell’udienza preliminare di Castrovillari
Il 9 luglio del 2011 i carabinieri lo avevano arrestato a Cariati per una serie di reati compiuti in una “folle nottata” e lo avevano tradotto in carcere a Rossano. Tra altre “scorribande” aveva pure dato alle fiamme un’autovettura di proprietà d’un privato e tranquillo cittadino che non aveva mai visto prima di quella notte: così, senza motivo. Radoslaw Jurek, 20enne di nazionalità polacca e al tempo ospite d’una sua sorella residente a Corigliano Calabro, fu successivamente sottoposto alla misura di sicurezza presso l’ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese.
LEGGI TUTTO