• Home
  • Cronaca
  • ‘Ndrangheta / Rossano, stop al regno di “Occhi di ghiaccio”

‘Ndrangheta / Rossano, stop al regno di “Occhi di ghiaccio”

Affari e politica nel pentolone scoperchiato dalla DDA, ventitrè in manette tra i quali il consigliere comunale Ivan Nicoletti ed il presunto capo 'ndrina della vicina Corigliano Calabro
Ventitrè ordinanze di custodia cautelare firmate ed emesse dal Giudice per le indagini preliminari distrettuale Gabriella Reillo. E’ il suggello dell’operazione “Stop”, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro e condotta dai Carabinieri del Ragguppamento Operativo Speciale e del Comando provinciale di Cosenza.

Il blitz antimafia di stamane conferma che Rossano era il "regno" della potente cosca guidata dal boss dagli “occhi di ghiaccio”, al secolo Nicola Acri, detenuto nel suoercarcere di Cuneo al 41-bis dalla fine del 2010 quando era stato catturato a Bologna dopo un periodo di latitanza. Proprio in carcere i militari del Ros gli hanno notificato l’ennesima ordinanza cautelare.
LEGGI TUTTO
{fcomments}{jcomments off}

0 awesome comments!