Avaria Trionto, intollerabili ritardi

Antoniotti chiede delucidazioni alla Sorical, da stasera la situazione ritornerà alla normalità.

Avaria alle pompe di sollevamento sull’adduttrice Trionto, ingiustificabili ritardi nelle operazioni di intervento e ripristino. Il Primo cittadino chiede spiegazioni alla SORICAL SpA e ribadisce la massima operatività messa in campo dagli uffici comunali nell’affrontare l’emergenza che ha interessato circa 15mila rossanesi tra la scorsa domenica, 6 gennaio, fino alla mattinata odierna, GIOVEDÌ 10 GENNAIO.

Dopo la vibrata lettera di protesta inoltrata agli uffici del dipartimento della Protezione civile regionale, per il mancato intervento di mezzi e uomini richiesto dagli uffici comunali per sopperire all’emergenza in atto, stamani il Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI ha inviato una missiva ai vertici della SORICAL per lamentare la non tempestività nella riparazione del guasto.

Mi sono visto costretto – scrive il Primo cittadino - a segnalare, con rammarico, che i lavori di ripristino della condotta, la cui gestione è affidata alla SORICAL, sono stati eseguiti con ingiustificabile ritardo, procurando notevoli disservizi all’utenza. Tutto ciò, nonostante, nell’immediatezza dell’accaduto, avessi dato disponibilità, attraverso gli uffici comunali preposti, di uomini, mezzi ed una confacente logistica, affinché gli interventi necessari si potessero svolgere con celerità, sfruttando anche le ore notturne. Soluzione, questa, velocemente declinata dai responsabili della società.

Al contrario – prosegue ANTONIOTTI - si è optato per scelte operative discutibili. Considerato che, sebbene il guasto sull’adduttrice SORICAL fosse emerso nelle prime ore di domenica 6 gennaio, solo lunedì 7 gennaio è avvenuto il primo sopralluogo tecnico e i lavori iniziati addirittura all’alba di martedì 8 gennaio; registrando, così, un disservizio nell’erogazione dell’acqua corrente di oltre 76 ore. A dir poco vergognoso! Una situazione, quella verificatasi, ancor più grave – conclude il Sindaco - in quanto ad essere interessati dai disagi sono stati anche molti edifici pubblici tra cui l’ospedale civile “Nicola Giannettasio” e diverse scuole, oltre che centinaia di abitazioni e condomini nella zona dello Scalo e nelle contrade. 

A conclusione della missiva il Sindaco ha chiesto che la Società Risorse Idriche Calabresi relazioni in merito alla vicenda dando delucidazioni chiare all’intera cittadinanza, vessata – afferma ANTONIOTTI - da un disservizio grave ed inqualificabile.

Dopo i guasti degli ultimi giorni, da stamani, fanno sapere infine gli uffici comunali, l’intera condotta idrica è ritornata a regime e da stasera la situazione dovrebbe ritornare alla normalità.

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano