A Rossano con il Codex il 2 luglio

Ma che cos’è il Codex Purpureus Rossanensis, iscritto, dal 9 ottobre 2016, nel “Registro della Memoria del Mondo” dell’ UNESCO ? E’ un libro antichissimo, prezioso e di valore inestimabile, contenente la trascrizione dei Vangeli di Matteo e Marco (da qui Codex), è scritto in oro e argento, su pergamena colore rosso-porpora (da qui Purpureus), conservato da tempo immemorabile dalla Chiesa di Rossano (da qui Rossanensis),

esemplato in uno Scriptorium monastico dell’Impero di Bisanzio (Antiochia di Siria o Cesarea di Palestina) intorno al V-VI secolo, per volontà e uso liturgico della casa imperiale bizantina, impreziosito da 15 splendide artistiche miniature, che illustrano momenti significativi della vita e del messaggio di Gesù Cristo.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano