• Home
  • Eventi
  • “Le forme della memoria”, evento al Circolo Culturale Rossanese

“Le forme della memoria”, evento al Circolo Culturale Rossanese


Testimonianze e arte per ricordare l’Olocausto.

Corigliano Rossano – Ricordare la storia, in un periodo di tristi revisionismi, è l’arma migliore che abbiamo per cercare di non dimenticare ciò che è stato. Guardarsi indietro in maniera critica è la migliore arma a disposizione per costruire un futuro diverso.

  In occasione del Giorno della Memoria 2019 il Circolo Culturale Rossanese ha organizzato un evento in cui arte e testimonianza si fondono, con il coinvolgimento delle nuove generazioni cui spetta il compito di prendere in custodia i ricordi di chi questi avvenimenti li ha vissuti sulla propria pelle.
  Domenica 27 gennaio alle ore 19 nei locali del Circolo di Piazza Steri andrà in scena “Le forme della memoria”, evento organizzato dai soci del sodalizio culturale con il patrocinio del comune di Tarsia che è entrato nel programma “Giorni della memoria” del campo di concentramento di Ferramonti.
  Dopo i saluti del coordinatore del Circolo Antonio Guarasci interverranno Antonio La Banca, Livio Brunetti ed Elisabetta Salatino, accompagnati da letture e musiche di Aldo Abenante, Francesco Caruso e Simona Vitale. Ci saranno poi i saluti di Roberto Cannizzaro, assessore del Comune di Tarsia promotore degli eventi di Ferramonti e, come momento di fondamentale importanza e riflessione, la testimonianza di Yolanda Bentham, sopravvissuta alla detenzione nel campo di Ferramonti.
  Conclusi gli interventi avrà luogo la premiazione del concorso “Un fumetto per la memoria”, rivolto agli studenti del Liceo Artistico di Rossano che presenteranno dei lavori che saranno esposti in una mostra nella sede del Circolo Culturale Rossanese.
  L’evento sarà coordinato da Francesco Ratti della MiCiLab.

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano