• Home
  • Eventi
  • Rossano: successo per l'ottavo Memorial Roberto Tedesco

Rossano: successo per l'ottavo Memorial Roberto Tedesco

ROSSANO – Successo per l'ottava edizione del Memorial Roberto Tedesco. Un ragazzo che amava la vita e la musica che, a causa di un malore improvviso, ha lasciato, prematuramente, la vita terrena all'età di 24 anni nel 2011. La famiglia Tedesco, tramite il Memorial, vuole ricordare la figura dell'indimenticabile Roberto. 

Nel corso della serata, dopo i saluti iniziali di Fabio Tedesco (fratello di Roberto), si è esibito il giovane musicista Andrea Siecola (nome d'arte: Shanti Lion) che, con lo strumento musicale Hang, ha eseguito una serie di brani musicali apprezzati dal numeroso pubblico seduto sulle gradinate dell'Anfiteatro “Rino Gaetano” di Viale Mediterraneo al Lido Sant'Angelo di Rossano. In seguito, poi, si è dato vita al concerto-live con la straordinaria esibizione artistica e canora di “Sollo & Gnut” con “L'Orso Nnammurato”. Sul palco, inoltre, sono saliti alcuni amici di Roberto che, per l'occasione, hanno eseguito, magistralmente, una serie di brani musicali del noto gruppo rock dei Led Zeppelin. Il gruppo musicale è formato da: Mario Lavia (voce), Andrea Licciardi (batteria), Ale Longo (chitarra), Fulvio Caruso (basso), Leonardo Taliano (pianola). Un plauso, in modo particolare, a tutti gli artisti per la straordinaria performance musicale. L'evento, anche quest'anno, è stato organizzato, nei minimi dettagli, dalla famiglia Tedesco, grazie anche alla fattiva e preziosa collaborazione degli “Amici dell'Arte” dell'eccentrico artista rossanese: Pancrazio Promenzio Junior. Si è vissuta, dunque, una serata all'insegna dell'amicizia, dell'arte e della buona musica nel ricordo di Roberto Tedesco. Sul palco, in bella mostra, anche la chitarra elettrica (basso) dell'indimenticabile Roberto. Lui rimarrà sempre presente nei cuori e nei ricordi sia della famiglia che dei tanti amici. Fabio Tedesco, al termine del concerto, ha voluto ringraziare gli artisti che si sono esibiti in palcoscenico, gli amici di Roberto, l'artista Pancrazio Promenzio Junior, il service audio-luci dei fratelli Tedesco (Tecno Show Live) e quanti hanno preso parte al significativo evento per non dimenticare un ragazzo che amava la vita e la musica rock. La sua grande passione per la musica, in diverse occasioni, lo ha portato in giro per il mondo e l'Europa alla scoperta dei diversi e famosi gruppi rock internazionali. Appuntamento, infine, al prossimo anno (2020) con la nona edizione del Memorial Roberto Tedesco nella Città del Codex.


ANTONIO LE FOSSE

 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano