• Home
  • Eventi
  • Turismi,serve unicità,no eventi per tutti i gusti

Turismi,serve unicità,no eventi per tutti i gusti

Identità,emozionare il viaggiatore . Forum Rossano,i suggerimenti degli esperti
Turismi, avere la pretesa di piacere a tutti con progetti ed iniziative, come spesso di sente dire, “per tutti i gusti” è fallimentare. Non c’è il turismo per tutti, ma tanti turismi quanti sono i target. Si è originali solo se ci si avvicina all’identità; solo così si può essere competitivi e forti nel mercato.

Autenticità è la parola d’ordine da cui farsi guidare rispetto ai modelli del passato, ormai in declino (vedi villaggi standard in tutto il mondo o eventi standardizzati senza identità, copiati da altre località). La Calabria ha un patrimonio enogastronomico straordinario. Ma è necessario che siano anzi tutto i calabresi a conoscerlo e ad apprezzarlo (Fabio PICCOLI - Responsabile promozione Consorzio vini del Trentino). – Il turismo è l’unica attività che non può fare a meno del territorio. Nel rapporto tra pubblico e privato bisogna superare le reciproche diffidenze e mettersi insieme per una progettazione partecipata. L’identità, le tradizioni e le culture devono essere insegnate a scuola, per prendere consapevolezza, da subito, delle proprie risorse. Non si può più offrire una qualunque cosa a tutti, ma qualcosa che sia di qualità e che guardi alle tradizioni e alle sostenibilità. Il turista deve essere emozionato. (Paolo CORVO – Docente di Sociologia del turismo all’Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo Bra, Cn).  – Dalla fattoria sociale agli agriturismi, dal turismo equestre a quello rurale. Restituire valore sociale al mondo dell’agricoltura, ripaga. Ecco il modello mantovano (Marco BOSCHETTI – Direttore Consorzio Agrituristico Mantovano “Verdi terre d’acqua”). – Turismo e tecnologia, viviamo nell’era della condivisione. I social network hanno dato un potere nuovo ed enorme al cliente che adesso è il vero e proprio giudice del successo commerciale. La dimensione legata ad Internet, oltre il tempo e lo spazio, gioca un ruolo fondamentale. - (DICUONZO e MANDRELLI, responsabili BOOKINGREV.IT).

Emozione, identità e autenticità. Ecco la ricetta emersa nel 1° FORUM REGIONALE SUI TURISMI. Gli esperti intervenuti a Rossano, lo scorso sabato 13 aprile, hanno messo tutti d’accordo: imprenditori, operatori, amministratori del territorio, appassionati viaggiatori, gastronomi, albergatori e ristoratori, mondo della scuola che, numerosi, hanno riempito la sala rossa di Palazzo San Bernardino. Non bisogna emulare modelli di importazione o inventarsi cose nuove, ma sfruttare l’esistente, accorgendosi di quanto vale investire sull’identità e capendo in tempo che puntare a più target contemporaneamente con offerte convenzionali o emulate e non autentiche è l’anticamera del fallimento.

Oggi – ha detto Stanislao SMURRA, Presidente di Otto Torri sullo Jonio – non c’è più tempo per inventarsi quello che non c’è. Dobbiamo investire strategicamente sulle nostre identità, che sono ciò che ci distingue, facendole diventare attrattori turistici e, quindi, motori economici. L’evento, moderato da Lenin MONTESANTO, ha visto la partecipazione anche del Sindaco della Città del Codex e della Liquirizia, Giuseppe ANTONIOTTI, intervenuto per salutare gli ospiti. Hanno preso parte all’evento anche le quinte classi del Liceo Classico San Nilo, le tre sezioni dell’Istituto Tecnico per il Turismo e una delegazione di studenti del primo anno del Liceo Socioeconomico.

0 awesome comments!