Strisce blu, no a esternalizzazione servizio

De Simone: Parcheggi a pagamento utili a creare un fondo per la viabilità urbana

ROSSANO – Strisce blu, il servizio di pedaggio, sperimentato con successo nell’area parcheggi dell’Ospedale Giannettasio attraverso l’acquisto dei ticket forniti dal Municipio e che presto sarà ampliato ad altre zone del centro Città, potrà essere direttamente gestito dagli uffici comunali. 

L’esternalizzazione del servizio servirebbe esclusivamente a far lievitare i costi della sosta senza nessun beneficio per le casse dell’Ente. Nella nostra visione i parcheggi a pagamento servono per educare e per creare introiti da re-investire nel settore viabilità.

È quanto fa sapere il vice coordinatore cittadino de Il Coraggio di Cambiare l’Italia, forza di maggioranza in Consiglio comunale, nonché assessore comunale alla Viabilità, Giovanni De Simone.

I parcheggi a pagamento – dice De Simone – che abbiamo ereditato dalla precedente gestione commissariale, nascono dall’esigenza di porre una disciplina di equità nell’utilizzo degli spazi di sosta presenti nel centro urbano e di - precisa il vice coordinatore del CCI – rimpinguare il fondo destinato alla manutenzione della struttura viaria cittadina attraverso il pagamento di un ticket. Ne siamo convinti ed è per questo che chiediamo al Sindaco di continuare a mantenere il servizio nelle prerogative degli uffici comunali. Esternalizzare la gestione delle strisce blu, infatti, rischierebbe – aggiunge - di far lievitare il costo della sosta e, allo stesso tempo, di non creare alcun beneficio per il bilancio dell’Ente. Dal canto nostro, rimanendo convinti che il pedaggio per le aree di sosta possa essere uno strumento più utile ad educare gli automobilisti che necessario ad altri scopi, proponiamo che, nell’eventuale ipotesi di estensione delle aree parcheggio a pagamento su altre zone del centro abitato, si continuino ad adottare gli stessi criteri adoperati fino ad ora e che buoni risultati, soprattutto – ribadisce De Simone - in termini di disciplina automobilistica e viabilità, hanno prodotto nella zona attorno all’ospedale civile.

Attraverso la formula dei ticket direttamente gestiti dal comune, in realtà, si avrebbe la possibilità di non avere alcuna spesa di gestione e di mantenere bassi i costi per gli utenti senza alcuna speculazione di sorta. Di tasse e tributi inutili, come l’ultimo imposto dal governo sulle buste per gli alimenti, i cittadini ne pagano già a iosa, e introdurre ticket parcheggi a costi spropositati – conclude il vice coordinatore de Il Coraggio di Cambiare l’Italia – sarebbe un ulteriore e ingiusto peso da accollare sulle tasche dei contribuenti a danno anche delle numerose attività commerciali. 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano