Migranti, promuovere accoglienza ed integrazione

Assessore Stella incontra i 15 minori ospiti. Successo al concerto Riflessi d’Oriente
 Poter intraprendere, con il nuovo anno, un percorso professionale di soddisfazioni e di piena integrazione sociale. – È, questo, l’augurio che l’assessore ai servizi sociali Angela STELLA, a nome del Sindaco Stefano MASCARO e dell’Amministrazione Comunale ha rivolto, nel corso della visita ufficiale svoltasi nei giorni scorsi, ai 15 minori non accompagnati,

 assegnati all’associazione di solidarietà ed assistenza Sociale Servizi Minori Associati Onlus (S.M.A.) a seguito di uno degli ultimi sbarchi al porto di CORIGLIANO, nello scorso mese di maggio.
 
I ragazzi – ha aggiunto l’assessore – verranno presto trasferiti nei centri di seconda accoglienza e saranno chiamati per partecipare agli SPRAR. Un ringraziamento particolare va alla Onlus SMA che attraverso la titolare Tina ESPOSITO ha saputo gestire l’emergenza dell’accoglienza di questi minori seguendoli con gli operatori al loro interno ed una valida equipe multidisciplinare, inseriti nel nostro territorio senza traumi nel mondo della scuola e dell’avvio al lavoro.
 
DOMENICA 14 sarà celebrata la Giornata Mondiale dell’Immigrato e del Rifugiato, dobbiamo continuare a promuovere accoglienza ed inclusione sul territorio – ha proseguito, citando le parole di Papa FRANCESCO – bandendo ogni forma di discriminazione e pregiudizio, partendo dai messaggi educativi ai nostri figli e nelle scuole dove si sta elaborando un progetto itinerante educativo da concitare con dirigenti scolastici.
 
A ROSSANO arriveranno nei prossimi mesi circa 30 migranti che saranno inseriti nel Sistema di Protezione dei Richiedenti Asilo e dei Rifugiati SPRAR che il Sindaco Stefano MASCARO ha firmato con il Ministro dell’Interno Marco MINNITI e che ha visto coinvolti altri 140 comuni della regione. Ci auguriamo che possano trovare massima accoglienza nella nostra comunità.
 
L’accoglienza - ha tra l’altro detto l’assessore nel corso della visita - nasce dalla conoscenza. Solo attraverso l’incontro tra le diverse culture ci si apre ad un confronto ed all’incontro. Anche la Città del Codex deve maturare questa consapevolezza e abbiamo il dovere – ha concluso la STELLA –  di divulgare con ogni mezzo la conoscenza di una nuova cultura ormai multietnica.
 
È in questo spirito che ieri (domenica 7) si è svolto il concerto DOGU YANSIMALARI – RIFLESSI D’ORIENTE promosso dalla parrocchia SACRO CUORE, guidata da don Umberto SAPIA. All’evento, ospitato nella Chiesa del Sacro Cuore di viale S.ANGELO, hanno partecipato il compositore turco Aaron KOHEN, l’autrice dei testi Fleury KOHEN, Fausto COZZOLINO al violino e Pino CAMPANA al fagotto. Un ragazzo migrante ha raccontato, per l’occasione, davanti una numerosa platea, la sua personale esperienza.
 

 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano