Lavoro, le aziende vogliono assumere

P.Amarelli ad Agorà (Rai3): nessuna controindicazione. Sommersi da curricula di giovani preparati e motivati 
Le imprese vogliono assumere. Anche perché non c’è nessuna controindicazione ad assumere giovani preparati e motivati. In Calabria c’è una forte richiesta di lavoro da parte di giovani, pieni di speranze che mandano i loro curricula in giro. Non è questione di volontà. 

Purtroppo abbiamo tutti dei limiti. Un’azienda deve fare anche i conti con bilanci e budget. Ma vogliamo dare lavoro. C’è da considerare il fatto che le aziende sono ingessate dal carico di collaboratori a tempo indeterminato, spesso prossimi alla pensione, demotivati, o che non sono preparati  e al passo con le nuove tecnologie. È quanto ha dichiarato Pina AMARELLI intervenendo ieri (giovedì 29) come ospite nel corso della trasmissione AGORÀ, l'appuntamento mattutino quotidiano con la politica e le notizie di attualità di RAI3 condotto da Serena BORTONE. SUD, OCCUPAZIONE, EFFETTI DEL JOBS ACT, REDDITO D’INCLUSIONE E FUTURO DEL NOSTRO PAESE. - Insieme a Pina AMARELLI sono intervenuti anche Lucia BORGONZONI della Lega, lo storico Aldo GIANNULI, Maria Teresa MELI del Corriere Della Sera; Laura TECCE de ILGIORNALE.IT, Filippomaria PONTANI, filologo docente all’Università CA’ FOSCARI di VENEZIA, Alessia ROTTA del Partito Democratico, il politologo Gianfranco PASQUINO, Guido CROSETTO, di FRATELLI D’ITALIA e lo stilista Guillermo MARIOTTO.

 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano