La Schola Cantorum “San Domenico” ha chiuso il suo secondo anno scolastico


Manifestazione conclusiva molto partecipata nel cortile dell’ex convento

Corigliano Rossano – La Schola Cantorum “San Domenico”, nata dall’impegno dell’Associazione Carpe Diem guidata da Salvatore Aloisio e dell’Istituto Comprensivo Rossano 1 con il Dirigente Scolastico prof. Antonio Franco Pistoia, ha chiuso il suo secondo anno scolastico.

 Il sodalizio, che ricopre un ruolo importantissimo nell’articolato contesto del Centro Storico di Rossano, si è congedato per il periodo estivo mettendo in scena lo scorso 30 maggio una bellissima manifestazione conclusiva nel cortile dell’ex convento di San Domenico fatta di musica e di tanta emozione.

La Schola Cantorum, composta da 62 ragazzi della scuola elementare di San Domenico, è nata nell’ ottobre 2016 grazie alla spinta di Aloisio e della Carpe Diem, sotto la direzione del giovane maestro rossanese Luigi Vincenzo e con il coordinamento della docente Maria Francesca Rapani. Un esperimento teso a riportare nel Centro Storico un momento aggregativo e nato per colmare una lacuna, quella della mancanza di un coro di voci bianche in una città che può vantare nella propria storia tradizioni coristiche d’eccellenza.

L’appuntamento è dunque per la prossima stagione, sperando di poter aprire l’anno accademico nella chiesa di San Domenico appena restaurata, con l’auspicio che l’incremento dei partecipanti possa essere la linea guida e che si possano stimolare altre iniziative di rinascita e di rinvigorimento del tessuto sociale del Centro Storico di Rossano. 

 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano