L’Assessore spieghi a che punto è il progetto di bike sharing

WWF Rossano –Calabria Citra: ad oggi non sappiamo più nulla della vicenda
Quando ci è stato chiesto di presenziare in sinergia con altre realtà ambientaliste locali alla presentazione del progetto di bike sharing abbiamo accettato poiché ritenevamo, come tuttora continuiamo a ritenere, che qualsiasi progetto legato alla sostenibilità ambientale che miri ad un ridimensionamento delle emissioni in atmosfera e alla diffusione di una maggiore cultura ambientale debba essere sostenuto convintamente a prescindere da chi lo proponga.

Abbiamo dunque accettato l’invito dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Rossano De Simone mettendoci la faccia e la presenza in occasione dell’inaugurazione di quella che era stata prefigurata come la nascita di un nuovo sistema di mobilità, legata simbolicamente allo slogan “lascia la macchina, prendi la biciletta” che in tante parti del mondo funziona già in maniera egregia. Lo stesso De Simone aveva annunciato alla stampa che il progetto era stato recuperato da questo esecutivo e che per tre mesi (si era a fine luglio, quindi i tre mesi scadono praticamente in questi giorni) le 30 bici elettriche sarebbero state assegnate in via sperimentale ai dipendenti comunali, agli amministratori e agli agenti della Polizia Municipale.

A sperimentazione avvenuta, ed una volta certi del successo, le bici sarebbero state messe a disposizione di cittadini e turisti. Ora, effettivamente non ci sembra di aver visto queste bici circolare molto in città, e francamente dubitiamo che gli amministratori ci siano saliti altre volte, se si esclude il giorno della presentazione in piazza Le Fosse. Vorremmo quindi sincerarci dell’andamento del progetto, dello stato di salute delle bici, dei risultati prodotti, degli sviluppi futuri.

WWF Rossano Calabria Citra

 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano