E l’onorevole non passa l’esame d’avvocato

A differenza del suo e nostro presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, le uniche parole che ella non potrà pronunciare – almeno per adesso – sono: «Sarò l’avvocato del popolo italiano», o di quello di Corigliano Rossano oppure ancora di quello della Sibaritide, se preferite. Già, perché l’onorevole Elisa Scutellà (foto), deputata locale del Movimento 5 Stelle, è stata ancora “condannata” a restare un’aspirante, d’avvocato.

 

 

 

Nel fine settimana scorso, infatti, la Presidenza della Corte d’Appello di Catanzaro ha provveduto a rendere noti i nominativi dei praticanti forensi che mesi or sono avevano sostenuto le prove scritte per poter accedere a quelle orali e quindi all’ambìta professione togata. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano