• Home
  • Politica
  • Randagismo e amore per i cani, Lioi sostiene Madeo

Randagismo e amore per i cani, Lioi sostiene Madeo


Il suo nome è Stefano Lioi, ha 35 anni ed è rossanese. SI è finora distinto per il suo impegno quotidiano profuso, con abnegazione, a favore dei nostri amici a quattro zampe. Presidente di un'associazione cinofila di volontariato, si è fatto promotore di numerose iniziative sociali: nel 2011 si è adoperato per l'adozione di cani nel Nord Italia nonché in Svizzera, Canada e Germania e da tempo ha avviato una proficua collaborazione con il giovane Francesco Madeo, 

già consigliere comunale coriglianese assai impegnato sul fronte delle tematiche e problematiche afferenti l'ambiente, il randagismo, la tutela delle risorse marine locali; in tale ottica, entrambi hanno organizzato "L'apericena a 4 zampe", un originale evento di sensibilizzazione e raccolta fondi per la sterilizzazione dei randagi.

Oggi, Stefano Lioi ha deciso di sostenere la battaglia politica di Francesco Madeo, con l'obiettivo di portare avanti nelle preposte sedi istituzionali le idee ed i programmi inerenti il randagismo e la valorizzazione dei cani sul e per il territorio.

"Consegno il mio impegno e le mie idee al Gruppo Aria Nuova - Riferimento Popolare. Gestire il randagismo all'interno del territorio comunale - dichiara Lioi - è diventato difficile grazie alle vittorie storiche degli animalisti italiani. La prevenzione sulle strade è diventata una via obbligatoria ed in questo percorso gli attivisti locali rappresentano un alleato essenziale per la macchina amministrativa. Collaborare con la politica è diventato necessario, oltre che obbligatorio, all'interno della regione Calabria dall'inizio del 2019; per questo ho deciso di affidare la mia storica battaglia all'amico Francesco Madeo, ex consigliere comunale impegnato da anni al mio fianco sul territorio comunale".

Fabio Pistoia
 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano