• Home
  • Politica
  • Ecco come la politica sta sgretolando la città unica

Ecco come la politica sta sgretolando la città unica

C’è un’onda di persone che scrive lettere ai giornali e lancia appelli (incomprensibili e senza un cazzo di idea) alle folle disperate per esprimere la propria delusione (?) nei riguardi del sindaco e della sua maggioranza, colpevoli di aver fatto finora ben poco. È uno stato d’animo comprensibile, tra la gente, vista la pessima condizione in cui versa la città nonostante “le magnifiche sorti e progressive” della fusione. Peccato, però, che queste persone facciano fatica a capire che se la città ha preso una brutta piega è perché la politica è debole se non addirittura assente, 

avendo perso di vista le basi su cui si sarebbe dovuto reggere il progetto della città unica, per esercitarsi in cose da nulla, banali, frivole, nel tentativo (riuscito) di spostare l’attenzione dalla sostanza dei problemi (e dei principi) ai dettagli ininfluenti o influenti solo per qualcuno. Intorbidire le acque è sempre stato lo sport preferito dei politici, serve a far confusione, perché nel casino non si comprende più quali siano gli argomenti seri su cui dibattere e quali no.  LEGGI ARTICOLO COMPLETO

0 awesome comments!