Stasi e la fine della parolaccia “incapace”

Torniamo sulla Terra: un sindaco che annuncia di aver preso o di voler prendere chissà quali mirabili provvedimenti per rinnovare questa città, è uno scenario anzitutto che fa ridere e che va relegato alla fantascienza, perché parliamo di una persona che non saprebbe rinnovare neanche l’impianto citofonico del proprio condominio, figuriamoci il resto.

 Perciò rimettiamo i personaggi e gli scenari al loro misero posto e parliamone. L’unico problema politico, che mi sento di sottolineare in questo momento, riguarda i coriglionesi:
LEGGI ARTICOLO COMPLETO