• Home
  • Politica
  • Sp 188, Lucisano: "Soddisfazione per la soluzione temporanea"

Sp 188, Lucisano: "Soddisfazione per la soluzione temporanea"

"La politica delle idee e dei fatti premia"

La politica dei fatti e delle idee premia e porta risultati.  L’istituzione di una strada alternativa alla SP 188 segna il primo passo di un lavoro sinergico volto a migliorare la qualità della vita dei cittadini, ovviando ad un temporaneo problema di viabilità. La Provincia di Cosenza ha dimostrato la sua attenzione per il territorio rispettando il termine dei 10 giorni stabilito in primis a seguito dell’incontro a Cosenza (dei primi di febbraio) e poi dalla protesta locale, lavoriamo attivamente per costruire la strada alternativa e cercare una soluzione alla galleria paramassi pericolante.

 Questo è quanto dichiara il consigliere provinciale Piero Lucisano, che esprimendo la sua soddisfazione per l’istituzione di una strada alternativa alla SP 188, afferma: “Già nelle scorse settimane, nella sede dell’incontro tenutosi a Cosenza tra Provincia, Commissario prefettizio, tecnici comunali e provinciali sollecitato dal sottoscritto, feci emergere la mia idea di creare un percorso alternativo alla galleria, in modo da alleviare il traffico. Oggi questo percorso sta per diventare realtà grazie alla sinergia dei due enti. Ciò è la dimostrazione che i risultati si ottengono lavorando fattivamente nelle istituzioni per servire il territorio, attuando una politica dei fatti e delle idee. Continuerò a lavorare in questo senso fino a quando il mio mandato elettorale non scadrà, perché la città di Rossano ha bisogno di proposte e di idee   fatte da uomini che le sappiano realizzare concretamente e non da politici che lanciano solo spot pubblicitari”.

Il nuovo percorso alternativo studiato in questi giorni dai tecnici provinciali in sinergia con quelli comunali - fa sapere il Consigliere provinciale Lucisano – prevede un investimento di 70 mila euro da parte della Provincia di Cosenza, insieme ad un contributo dell’ente comune che si occuperà degli espropri e del supporto tecnico. I lavori dovrebbero iniziare da qui a 15 giorni al massimo. La nuova strada, sarà percorribile a doppio senso di marcia, anche da mezzi pesati e bus di lunghezza non superiore ai 15 metri. Una mossa importante e strategica che ci permetterà di alleviare le difficoltà di ingresso al centro storico soprattutto per quanti vi risiedono, vi lavorano e dei commercianti. Inoltre puntiamo a completare l’opera prima dell’estate per garantire   la fruibilità ai turisti che arrivano in città per ammirare le nostre ricchezze bizantine.

Nonostante la soluzione tampone della strada alternativa, la provincia con i suoi tecnici guidati dal dirigente generale del settore viabilità Ing. Basta, mantiene alta l’attenzione sulla risoluzione del problema della galleria paramassi sulla SP 188. Continuiamo a lavorare per reperire le somme necessarie per iniziare l’opera.

Dichiara Lucisano: “Sono stupito da quanti ingegneri improvvisati stiano spuntando in questi giorni sulla stampa locale. Alle parole vuote ed agli slogan pubblicitari di qualche vecchio politicante preferisco i fatti.  Questi soggetti devono rendersi conto che in città è cresciuta una nuova classe dirigente capace e attenta alle esigenze dei cittadini. Giovane fresca e non obsoleta come qualcuno. Una politica vecchia, degli spot,  che purtroppo assomiglia molto a quella di alcuni giovani che per meri fini elettorali organizzano proteste causando  disagi solo per pubblicità.    Dunque abbattere la galleria paramassi sarebbe dispendioso, in quanto oltre alle spese per demolirla, andrebbe messo in sicurezza il costone pericolante, costruendo inoltre un muro di sostegno. L’idea della provincia sarebbe quella di incorniciare i pilastri della galleria. Ovvero creare dei supporti con travi in acciaio, tiranti ecc. per rafforzarla e recuperarla. Sulla base del progetto provinciale esecutivo, che prevede una spesa di circa 800 mila euro. Una cifra enorme di cui attualmente la provincia non dispone, ma in virtù di cui si tanno attivando sinergie con il Ministero delle Infrastrutture e la Regione Calabria.”

Conclude Lucisano: “Sono sotto osservazione anche le altre gallerie, perché potrebbero esserci altre situazioni a rischio. Tengo a sottolineare che ciò non dipende dall’attuale gestione provinciale ma dalle amministrazioni precedenti che sulla manutenzione sono state un pò distratte.  Comunque, nonostante le difficoltà economiche, non farò mai mancare il mio impegno per difendere  i diritti di questo territorio a livello provinciale, sempre con passione fino a che il mio mandato elettorale non scadrà”.

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano