• Home
  • Politica
  • Le Liste a sostegno di Stefano Mascaro sono pronte per vincere le elezioni

Le Liste a sostegno di Stefano Mascaro sono pronte per vincere le elezioni


L’esposto di Rapani, Caracciolo ed Acri è puramente strumentale per gettare discredito. La Prefettura risponderà.

Quando la dialettica politica non ha più argomenti, si basa su supposizioni e su fatti incerti, cercando di gettare, in modo artificioso, discredito nei confronti di chi sta conducendo in modo trasparente e dignitoso la propria campagna elettorale. Questo quanto accaduto a causa della sterile polemica messa in scena da tre aspiranti sindaci.

La questione della legittimità del ruolo del Consigliere Piero Lucisano, è una faccenda puramente strumentale- afferma il presidente del Movimento il Coraggio di Cambiare L’Italia- circolo di Rossano l’Avvocato Vincenzo Scarcello- messa in scena per creare confusione tra l’elettorato. Non esiste nessuna possibilità concreta che le firme autenticate possano essere ritenute invalide.

Continua SCARCELLO: “Nello specifico, il Consigliere Provinciale Piero Lucisano, delegato inoltre ai lavori pubblici-edilizia scolastica ed impiantistica sportiva è legalmente in carica. Dunque nessuna surroga è stata fatta ed alcuna decadenza è stata mai celebrata in seno al Consiglio della Provincia di Cosenza”.
Lucisano è stato autorizzato legalmente dal Presidente della Provincia di Cosenza ad autenticare le firme, non solo nella città di Rossano, ma anche in quella di Cosenza. Attualmente ricopre a pieno titolo il suo ruolo istituzionale, infatti giorno 29 ha votato il bilancio provinciale. Le chiacchiere stanno a zero, anche perché In applicazione delle disposizioni introdotte dal decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, (art.129) c.d. Codice del processo amministrativo, i provvedimenti adottati dalle Commissioni elettorali circondariali immediatamente lesivi del diritto del ricorrente a partecipare al procedimento elettorale sono impugnabili davanti al Tribunale amministrativo regionale. Il ricorso deve essere proposto nel termine perentorio di tre giorni dalla pubblicazione, termini abbondantemente scaduti.
L’uscita infelice ci dimostra che questi signori non solo ignorano il bon ton ma anche le norme di legge, infatti non ne citano nessuna a loro sostegno. La lettera presentata dal trio: Rapani, Caracciolo Acri è carta straccia a cui nei prossimi giorni risponderà la Prefettura di Cosenza.
Tutte le liste a sostegno di Stefano MASCARO Sindaco: Coraggio di Cambiare, Pd, Forza Rossano e Mascaro Sindaco, sono pienamente valide ed hanno tutte le carte in regola per vincere le elezioni, così come hanno affermato il candidato Stefano Mascaro ed il Consigliere Regionale, Giuseppe Graziano, durante il comizio di apertura ieri, 13 maggio, in Piazza Steri. Le elezioni si vincono sul campo di battaglia, forse questi candidati non hanno consenso tra la gente e si aggrappano a mezzucci per creare confusione e mascherare la propria pochezza politica.
La grande coalizione a sostegno di Mascaro Sindaco fa paura perché rappresenta il futuro, il buon governo per la città di Rossano!{jcomments off}

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano