Mascaro è il primo sindaco del CCI

Scarcello: la Città ci ha dato fiducia e la responsabilità di governare con coscienza
Stefano Mascaro è il primo sindaco espressione diretta de Il Coraggio di Cambiare l’Italia. Con 7.171 voti, pari al 50,22% delle preferenze, ottenuti al termine del turno di ballottaggio, il socio fondatore del movimento siederà sullo scranno più alto del Palazzo di Città. A suo sostegno, nell’emiciclo assembleare di piazza Santi Anargiri, ben 8 Consiglieri comunali espressione del CCI, che con i suoi 2.811 voti di lista ottenuti al primo turno è diventato di fatto il partito di maggioranza relativa in Città:

Vincenzo Scarcello, presidente del Consiglio uscente e coordinatore civico del CCI, Giovanni De Simone, Piero Lucisano, Pierpaolo Librandi, Giuseppina Primerano, Carlo Alberto Falco, Antonietta Caputo e Rosellina Madeo, risultata prima assoluta degli eletti. Una tornata elettorale da record per Il Coraggio di Cambiare l’Italia che ad appena sei mesi dalla sua fondazione, grazie al lavoro avviato dal presidente nazionale l’On. Giuseppe Graziano, è già una delle realtà politiche più importanti e determinanti del panorama calabrese.

Abbiamo lavorato di squadra – dichiara il coordinatore cittadino del CCI, Vincenzo Scarcello – raggiungendo un risultato entusiasmante quanto straordinario, che premia la volontà e l’abnegazione posti nell’interesse della collettività. Ci siamo presentati uniti, con un Patto per la Città e con la consapevolezza di dover accantonare ogni velleità politica e tutte le appartenenze, mettendo al primo posto il futuro di Rossano e del suo territorio. Abbiamo contribuito a redigere un programma elettorale dai tratti semplici e comprensibili ma che tende ad aprire un nuovo percorso di Governo, facendo leva su due cardini: la fusione dell’istituzione civica con il Comune di Corigliano calabro ed il rilancio dell’economia locale, sfruttando al meglio le risorse della Città del Codex e l’inestimabile patrimonio agricolo-ambientale custodito nel nostro comprensorio.

Certo – aggiunge Scarcello – questo è il momento della gioia, per aver ottenuto un risultato, a nostro avviso storico, avendo portato da subito in alto un movimento che da soli pochi mesi muove i suoi passi in politica. Ma è anche il momento della consapevolezza e della capacità di saper leggere e analizzare attentamente il responso delle urne. Che ci premiamo e ci danno mandato a governare la Città, ma soprattutto ci chiedono di essere consequenziali al nostro programma e più attenti alle esigenze della comunità. L’obiettivo del prossimo futuro – precisa - deve essere quello di ritornare ad infondere fiducia nelle istituzioni civiche soprattutto in quanti, davvero troppi, a questo turno elettorale hanno preferito non scegliere. Bisogna ascoltare i rossanesi e aprirsi al confronto costante con tutte le forze sociali, imprenditoriali ed economiche che operano a Rossano, per creare un governo partecipato della Città.

Oggi – prosegue il coordinatore civico del CCI - rivolgiamo un sentito grazie agli oltre settemila cittadini elettori che hanno scelto di dare fiducia al progetto politico-amministrativo con Stefano Mascaro sindaco, e ringraziamo anche quanti, pur rimanendo fermi in attesa degli eventi futuri, ci affidano l’importante responsabilità di amministrare con coscienza e rigore le sorti di Rossano. Noi ce la metteremo tutta e come gruppo consiliare de Il Coraggio di Cambiare l’Italia saremo vigili, attenti e propositivi affinché il Palazzo comunale torni ad essere la casa di tutti i cittadini, senza alcuna preclusione. Buon lavoro – conclude Scarcello – al nuovo Sindaco, alla prossima Giunta e al Consiglio comunale, sicuro che sapranno essere degni della gloriosa storia e tradizione della Città. {jcomments on}

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano