Grande successo per il primo singolo di Fabio Micciullo


Oltre 3600 visualizzazioni su YouTube ed oltre 2000 su Spofly, in sole 2 settimane. Sono questi i lusinghieri dati a favore di "Giulia", il primo singolo di Fabio Micciullo, in arte Quarto, giovane e promettente astro nascente della musica italiana, nato e residente nell'area urbana rossanese del comune di Corigliano Rossano. 

Numeri già promettenti e che fanno ulteriormente ben sperare, a conferma della bontà dell'opera proposta.

Bello dentro e fuori, Fabio Micciullo è un ragazzo pieno di talento e che farà molto parlare di sé. A breve uscirà il video della sua canzone e, tra qualche mese, un brano nuovo di zecca, che è anche quello che lo ha portato alle recenti semifinali nazionali di "Area Sanremo".
Amorevolmente supportato dalla sua stimata famiglia (il papà Gennaro è il titolare di "Taxi Bleu", attività commerciale di successo nel campo dell'abbigliamento), Fabio, grazie anche ai suoi studi di chitarra tenuti alcuni anni prima, riesce a scrivere quasi per gioco il suo primo brano “Non ho più nulla da perdere”, in cui parla di una storia d’amore ormai chiusa ed accantonata. Spinto da amici e famiglia decide di partecipare, nello scorso mese di luglio, al concorso "Area Sanremo Tour", arrivando a sorpresa tra i semifinalisti nazionali ed esibendosi al Palafiori con il suo brano inedito “Tutto viene e tutto va”. Nel contempo lavora alla pubblicazione di “Giulia”, un brano che ha dedicato alla nascita della sua piccola e prima nipote, un avvenimento che ha suscitato fortissime emozioni, tanto da ispirarlo a scrivere per lei un intero testo, quasi come fosse la sua musa.
L'elevato trend di visualizzazioni rivela l'alto indice di popolarità, interesse ed attenzione che in tanti, giovani ma non solo, coltivano per l'estro artistico di Fabio Micciullo, giovane sensibile e amante della musica. Siamo certi che continueremo a sentir parlare di lui e, nell'attesa di positive novità, gli auguriamo di godersi appieno questo meritato successo.
Fabio Pistoia
 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano