• Home
  • Sport
  • L’Olympic Rossanese sconfitta a Corigliano esce di scena dalla Coppa Italia Dilettanti

L’Olympic Rossanese sconfitta a Corigliano esce di scena dalla Coppa Italia Dilettanti


CORIGLIANO-ROSSANO – L’Olympic Rossanese di mister Mario Pascuzzo dopo la sconfitta a Corigliano (2-1), nel turno infrasettimanale di mercoledì 7 novembre, esce di scena dalla Coppa Italia dilettanti. La squadra biancoazzurra di mister De Feo affronterà, in semifinale, la Paolana che ha superato il Cotronei. 

 Dopo l’1 a 1 dell’andata, allo “Stefano Rizzo” di Rossano, il Corigliano è sceso in campo, davanti ai propri tifosi, con il chiaro intento di superare il turno con i cugini dell’Olympic. Cronaca della gara: al 25° si sblocca il risultato a favore dei coriglianesi grazie alla scorrazzata di Isgrò che crossa al centro dalla destra e Macagnone svirgolando realizza un autorete. Al 37° gol annullato per il Corigliano: Bertini di testa insacca sotto misura, su un assist da corner, ma l’arbitro non convalida per probabilmente per strattonamento. Al 40° azione insistita del locali: Isgrò la mette al centro per Criniti che sbilanciato su tiro ravvicinato becca il palo, provvidenziale la pur minima deviazione di Ramunno. Dopo tre minuti di recupero termina la prima frazione di gioco. Al 9° della ripresa ci prova anche De Simone ma la sfera termina di poco fuori. All’11° arriva il raddoppio per i biancoazzurri: Giovanni Foderaro G. centralmente, ben imbeccato da Criniti, infila Ramunno in uscita. Al 16° si fa viva l'Olympic con un inzuccata di Bellitta ma D'Aquino para in tuffo. E mentre prosegue la girandola di sostituzione, su entrambi i fronti, al 23° del secondo tempo incornata di Lamorte finita sul fondo di non molto. Al 31° tiro a giro per l’altro subentrato Bezziccheri, ma Ramunno intercetta la sfera. Due minuti dopo una sassata da fuori anche del neo entrato Marco Foderaro, ma l’estremo ospite fa sua la palla. Al 38° allontano dalla panchina mister De Feo per presunte proteste. Al 43° e al 45° doppia occasione per i bizantini: prima un diagonale di Bongiorno ma il nuovo entrato Lizzano controlla in due tempi. Al 45° girata di Longo bloccata dal numero 12 biancazzurro. Al 48° l’Olympic accorcia le distanze: Tramontana ruba palla a centrocampo tira da fuori area e inquadra la rete. L’arbitro, dopo sei minuti di recupero, fischia la fine della gara per la gioia dei tanti tifosi presenti in tribuna centrale. I giocatori biancoazzurri, prima di abbandonare il rettangolo di gioco per raggiungere gli spogliatoi, hanno voluto salutare e ringraziare i propri sostenitori, in modo particolare, gli “Skizzati-Group”. Delusi, invece, i tifosi di fede rossoblù per la sconfitta, nonostante la squadra abbia disputato un’ottima partita, e per l’uscita di scena dalla Coppa Italia dilettanti. Ora si guarda al campionato con grande interesse e con la piena consapevolezza di centrare l’obiettivo dei play-off promozione. Domenica 11 novembre, l’Olympic Rossanese giocherà in trasferta a Cutro, per quanto riguarda la decima giornata di andata nel torneo di Eccellenza regionale, con il chiaro intento di conquistare i tre punti in palio e riprendere il cammino in classifica dopo il pari in casa con il Gallico-Catona (Rc) di domenica scorsa. La Brigata Bizantina, come al solito, seguirà la squadra in trasferta in cui, anche in questa occasione, non farà mancare il proprio incitamento ai loro beniamini. Sarà una gara non facile su un terreno difficile. Il club rossoblù farà di tutto per vincere la sfida in modo tale da dedicare la vittoria ai propri tifosi. 

ANTONIO LE FOSSE
 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano