• Home
  • Sport
  • Contro il Potenza serve una vittoria

Contro il Potenza serve una vittoria

Vincere! Questa è la parola d’ordine in casa Odissea 2000 Rossano nella sfida casalinga con il Potenza. Le tre sconfitte di fila subite ad opera di Orte, Latina e Salinis hanno lasciato pericolosamente la compagine bizantina nel mezzo di una classifica sempre più corta, specie per quanto riguarda la parte bassa. Un successo contro i potentini rilancerebbe la squadra di Nelsinho, regalandole maggiore tranquillità in vista del turno di riposo che dovrà scontare nella successiva giornata di campionato.

A sottolineare l’importanza della posta in palio è il giovane calcettista rossanese Gianbattista Librandi.

“Non abbiamo alternative, sabato dobbiamo assolutamente vincere per riprendere l’andamento che avevamo prima di questa mini serie di sconfitte – ha affermato il ventunenne giocatore gialloblù -. E’ ora di invertire la tendenza dei risultati per uscire da una situazione che potrebbe diventare difficile. Andare al riposo con tre punti in più sarebbe buona cosa per la classifica e per il morale”.

L’avversario di turno non se la passa bene, è ultimo in classifica e non prende punti da nove giornate. Tuttavia, bisogna prestargli la massima attenzione perché il Potenza che verrà a Rossano ultimamente ha cambiato pelle. La società rossoblù, la settimana scorsa, approfittando del turno di riposo, ha sostituito la guida tecnica affidandola alla coppia Laurenza-Goldoni, e ha reintegrato in rosa il forte laterale Giacinto Cirenza. Segnali che indicano la voglia di lottare a denti stretti per risalire la china e mantenere la categoria. Sarebbe un gravissimo errore per i bizantini pensare ad un match facile.

“Quando affrontiamo una squadra non diamo mai peso al posto che occupa in classifica, entrando in campo sempre con la stessa mentalità. In questo caso, non c’è assolutamente il pericolo di sottovalutare l’avversario perché sappiamo benissimo quanto è importante vincere questa partita – ha spiegato il laterale rossanese -. Il Potenza ci ha già messi in trappola all’andata e non vogliamo ricadere nello stesso errore. Siamo un roster competitivo e se giochiamo ai nostri livelli i tre punti non ci sfuggiranno”.
 
Il ragazzo, classe ’93, è alla sua prima esperienza nel calcio a 5, ma, ha già dimostrato di saperci fare, giocando ottimi spezzoni di gara e togliendosi anche la soddisfazione di andare in gol contro Augusta e Rapidoo Latina.

“Per me è un’esperienza nuova perché ho sempre giocato a calcio a 11. Devo dire che il futsal mi sta appassionando tantissimo, grazie anche ad una società che punta molto sui giovani e a un gruppo di giocatori affiatato e di qualità. Mi sto impegnando moltissimo, voglio apprendere il più possibile sia dal mister che dai compagni più esperti e – ha concluso Gianbattista Librandi - spero un giorno di poter arrivare ai loro livelli”.
                                                                               
                         
                                                                                                   Pierluigi Noce      
                                                                                                  Addetto Stampa

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano