• Home
  • Sport
  • Gattuso può guidare il Napoli al titolo?

Gattuso può guidare il Napoli al titolo?

Dopo quasi un anno dall’arrivo di Rino Gattuso a Napoli, i tempi sono maturi per tirare dei bilanci in ordine alla sua esperienza all’ombra del Vesuvio. Arrivato in Campania in punta di piedi con il difficilissimo compito di sostituire Carlo Ancelotti, come raccontato al link https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/napoli/2019/12/10/news/esonerato_ancelotti-243130030, il tecnico calabrese ha rimesso subito le cose al loro posto e in pochissimo tempo è riuscito a dare un’identità di gioco chiara agli azzurri.

 

Ringhio ha dato un’identità ai partenopei

 

Dopo aver sfiorato lo scudetto per due anni consecutivi sotto la gestione Sarri, il Napoli si era ritrovato a un bivio: dare continuità al progetto tecnico, dando fiducia ai calciatori che hanno reso grande il club partenopeo, o rifondare. La scelta della società e della dirigenza è ricaduta sulla prima opzione e così al gruppo forte e solido che negli anni passati aveva incantato per la qualità del gioco espresso e per la straordinaria continuità di risultati, sono stati aggiunti dei calciatori molto interessanti, in grado di far compiere agli azzurri un altro salto di qualità. Come raccontato anche al link https://www.calciomercato.com/news/napoli-ufficiale-preso-bakayoko-72903, gli arrivi di Politano, Bakayoko, Demme, Osimhen, in uno con le riconferme di Mertens, Koulibaly e Fabián Ruiz, fanno del Napoli una delle squadre più forti di tutte la Serie A, come testimoniato anche dalle quote disponibili al link https://www.planetwin365.it/ che vedono la squadra di Gattuso come la principale rivale di Inter e Juventus nella corsa al titolo. Certo, i partenopei dovranno vedersela con delle squadre estremamente solide e competitive, ma la sensazione di tutti gli addetti ai lavori e dei tifosi è che questo gruppo abbia tutte le carte in regola per sognare in grande. Il quarto posto che garantirebbe l’accesso alla prossima edizione della Champions League resta l’obiettivo minimo stagionale, ma chissà che dopo anni di speranze, sofferenze e delusioni, questa non possa essere la volta buona per tornare a vincere un titolo che manca da Napoli dal lontano 1990.

 

 

L’arrivo di Osimhen offre al tecnico calabrese nuove soluzioni offensive

 

Come raccontato anche al link https://www.goal.com/it/notizie/chi-e-osimhen-talento-del-lille-calciomercato-napoli/1iq9tb2fiojou1py6nsw6uibho, il vero colpo da novanta del mercato azzurro è stato l’arrivo del centravanti nigeriano Victor Osimhen. Alto, forte fisicamente e veloce, il nuovo acquisto del Napoli pare destinato a cambiare radicalmente volto alla squadra di Gennaro Gattuso che ora potrà variare il modulo più volte anche nel corso dei 90 minuti. Ciò è stato confermato già nelle prime uscite stagionali dei partenopei, quando la presenza in campo del nigeriano ha aperto enormi spazi per gli inserimenti di Mertens e dei centrocampisti che riusciranno sicuramente ad andare in goal più facilmente rispetto al passato. Il tecnico calabrese dovrà lavorare duramente per mettere i giocatori in condizione di esprimersi al meglio, ma la sensazione è che grazie al nuovo arrivato la vita sarà più semplice per tutti.

 

Osimhen è il centravanti che è mancato al Napoli in questi anni, capace di essere decisivo sia in contropiede che sulle palle alte: uno di quei calciatori che in Serie A stanno diventando sempre più decisivi.

 
0 awesome comments!