• Home
  • Sport
  • Finisce in parità la sfida tra Odissea 2000 e Scanzano

Finisce in parità la sfida tra Odissea 2000 e Scanzano

Finisce in parità l’anticipo della ventesima giornata di campionato tra Odissea 2000 e Scanzano. Un risultato giusto che rispecchia l’andamento della partita. Le due squadre, stanche per le fatiche del martedì di Coppa Italia, hanno giocato a ritmi bassi senza, però, rinunciare a cercare la vittoria.

Alla fine ne è venuto fuori un pari che permette all’Odissea 2000 di fare un passettino in avanti in classifica e allo Scanzano di tenere ancora immacolata la casella delle partite perse. 

All’entrata in campo dei giocatori, la squadra di casa si dispone su due file per far passare al centro i freschi vincitori del campionato, un giusto tributo per i calcettisti lucani dominatori del girone F.  

Anche se il ritmo della gara è piuttosto blando, le due compagini provano da subito a cercare la via del gol. Le danze vengono aperte da Sapinho che colpisce la traversa con un destro dalla distanza. La risposta rossonera è affidata a Pelentir che non centra lo specchio della porta. Altro botta e risposta intorno al 7’: Sapinho impegna Taibi su punizione, sull’altro versante Miri non centra il bersaglio da buona posizione. Per lo Scanzano ci provano anche Ze Renato e ancora Pelentir, Soso è attento e sventa le conclusioni dei brasiliani. Al minuto 15 una veloce ripartenza della squadra di casa porta al tiro Rocha, Pelentir salva sulla linea di porta con Taibi battuto. Sul susseguente angolo, calciato da Sapinho, Miglioranza sorprende la difesa avversaria mettendo la palla in rete. La gioia del vantaggio dura soltanto pochi secondi perché Durante è lesto a ribadire in gol una corta respinta di Soso su un bolide di Bavaresco. 

L’inizio della seconda frazione di gioco vede un’Odissea 2000 più intraprendente che  per due volte sfiora il vantaggio con Rocha: nella prima Taibi respinge in uscita; nella seconda il rasoterra dell’universale gialloblù sfiora il palo alla destra del portiere brasiliano. Vantaggio che arriva al 4’35’’ e porta la firma di Richichi che batte Taibi con un preciso destro. La risposta degli ospiti è immediata, ma, Soso è pronto a deviare in angolo un gran destro di Bavaresco. Sul capovolgimento di fronte Miglioranza trova ancora il muro di Taibi a sbarrargli la strada del gol. Lo Scanzano con pazienza continua a tessere la tela e al 15’ 16’’ trova il gol del pareggio, ancora con Durante, che mette in rete un tiro cross di Pelentir. La partita si infiamma negli ultimi due minuti con occasioni da una parte e dall’altra. Nell’ordine: Taibi non inquadra la porta con Soso fuori dai pali; Sapinho impegna il portiere avversario con un destro dalla distanza; Pelentir coglie la traversa; Sapinho fa la barba al palo con un tiro da fuori area. L’occasione più limpida per vincere la partita è per l’Odissea 2000 che a 10 secondi dalla fine ha una doppia chance per segnare, strepitoso Taibi a salvare la propria porta sul bolide di Soso e sulla successiva conclusione ravvicinata di Calabretta.   

ODISSEA 2000 ROSSANO – LIBERTAS SCANZANO  2 – 2 (1 – 1 p.t.)

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Rocha, Richichi, Miglioranza, Calabretta, Ambrosio, Labonia, Calarota, , Bianco, Siciliano, Sicilia. All. Nelson-Labonia

LIBERTAS SCANZANO: Taibi, Santeramo, Iannella, Miri, Rispoli, Cospito, Dartizio, Cao Pelentir, Ze Renato, Bavaresco, Durante, Dipinto F.. All. Bommino.

ARBITRI: Parrella (Cesena) e Auciello (Varese). CRONO: Iuliano (Lamezia Terme). 

MARCATORI: 15’22’ p.t. Miglioranza, 15’35’’ p.t. Durante, 4’35’’ s.t. Richichi, 15’16’’ s.t. Durante.

AMMONITI: Bavaresco.

  

                                                                                   Pierluigi Noce

                                                                                 Addetto Stampa 

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano