• Home
  • Sport
  • FRANCO DE CARO e GIUSEPPE GRAZIANO sono i due nuovi copresidenti della Rossanese

FRANCO DE CARO e GIUSEPPE GRAZIANO sono i due nuovi copresidenti della Rossanese

Nel corso di una riunione tenutasi nella serata di venerdì a Sibari, i dirigenti del club si sono incontrati con il noto imprenditore cosentino per concludere una trattativa iniziata nelle scorse settimane con un primo passo, la sponsorizzazione della prima squadra.


I rapporti di amicizia e diplomatici imbastiti da Graziano e dai dirigenti Stefano Mascaro e Luigi Vulcano, sono stati utili a concludersi positivamente con l’ingresso in società di De Caro.
L’imprenditore non ha nascosto, nel corso della riunione, le ambizioni societarie che puntano a posizioni di vertice del campionato ed un programma pluriennale in ottica Lega Pro.
La società, nel contempo, sta lavorando alacremente, grazie al contributo di Ennio Russo, già dirigente storico di questo club, che ricoprirà il ruolo di consulente di mercato.
A tal proposito, fra qualche giorno sarà scelta la guida tecnica. Russo sta già imbastendo numerose trattative con calciatori importati mentre Emilia Calomino di sta occupando delle relazioni esterne.
“Sono venuto a Rossano con grande piacere e volentieri – queste le prime parole di De Caro da copresidente della Rossanese – perché mi vanto di essere buon amico di Graziano e dei dirigenti. Dico subito che non mi piace far calcio per galleggiare in campionato. La nostra compagine, che probabilmente giocherà in Eccellenza, sarà costruita per volare alto. La mia ambizione è quella di vincere il campionato e per quanto mi concerne mi impegnerò a centrare questo obiettivo. Sono certo che con l’aiuto dei miei compagni di cordata, persone eccellenti, e con il sostegno dei tifosi, ci riusciremo” .
“Il mio ruolo di commissario può considerarsi concluso. L’ovvio ringraziamento – ha dichiarato Giuseppe Graziano – va a Franco De Caro per aver abbracciato questo nostro progetto e questo nuovo corso della Rossanese. L’avvento dell’imprenditore cosentino fra le fila societarie, ci inorgoglisce e ci consente di poter guardare con rinnovato entusiasmo al futuro del club. Mi auguro che anche il popolo rossoblù, i tifosi, ora ci stiano vicini perché solo grazie a loro impareggiabile calore potremo ancora di più alimentare questo nostro sogno. Ringrazio Tonino Ferrante e la precedente società che ha consentito di rinnovare ed allargare la base societaria”.

0 awesome comments!