• Home
  • Sport
  • L’Odissea 2000 Rossano si inchina alla capolista Latina

L’Odissea 2000 Rossano si inchina alla capolista Latina

Niente da fare per l’Odissea 2000 Rossano che non riesce a ripetere l’impresa della gara d’andata e viene sconfitta dalla Rapidoo Latina. La partita ha avuto poca storia, netta la differenza delle forze in campo, accresciute dall’assenza in casa rossanese di Miglioranza (squalificato) e di un Sapinho (acciaccato) che ha potuto giocare soltanto pochissimi minuti nel primo tempo.

Onestamente, vista la forza degli avversari, anche al completo sarebbe stato difficile tenere testa alla corazzata nerazzurra. I calcettisti di Nelsinho, comunque, hanno lottato bene fino a metà della prima frazione di gioco, poi, in svantaggio, si sono disuniti e hanno dato spazio alle bocche di fuoco laziali che hanno chiuso i conti già nel primo tempo. Poche le emozioni nella ripresa, tra queste l’esordio assoluto del portierino di casa Benedetto Visciglia che si è disimpegnato benissimo nei minuti in cui ha difeso la propria porta e delle prestazioni delle due giovani promesse rossanesi Alessandro Calabretta e Giovambattista Librandi, che si sono tolti anche lo sfizio di segnare i gol che hanno reso meno pesante la sconfitta.  
La partita – Come prevedibile è la Rapidoo Lattina ha fare la gara, i pontini devono assolutamente vincere per restare in vetta alla classifica. L’Odissea 2000 Rossano tiene strette le linee e rintuzza gli attacchi degli uomini di mister Giampaolo e quando può riparte in velocità. Al minuto 5 però Maina spezza l’equilibrio con un tiro di sinistro che fulmina Soso. La reazione dei gialloblù è immediata e vanno vicinissimi al pareggio con un tiro ravvicinato di Eric che impegna severamente Chinchio. Ma, è solo una illusione perché il Latina torna a premere a pieno organico e dopo aver sfiorato il raddoppio con Maina e Battistoni, segna, al 14’26’’ con Mocellin bravo a centrare la porta dalla propria tre quarti campo con Soso avanzato. Il doppio vantaggio manda in tilt la squadra di casa che dopo tre minuti subisce lo 0 a 3 ad opera di Terenzi lesto a corregge in rete un tiro di Maina. Prima della fine del tempo c’è da registrare una conclusione di Eric fuori di poco; un salvataggio sulla linea di porta dello stesso calcettista brasiliano con Soso fuori causa e un bolide del portiere gialloblù alto di poco.
Con il risultato ampiamente nelle proprie mani il Latina nella seconda frazione di gioco si limita a controllare la gara senza disdegnare di portarsi in avanti come nell’occasione del quarto gol, segnato da Menini al minuto 2 o come nell’azione personale di Battistoni che porta a 5 le reti della sua squadra. La partita ha altro poco da dire e allora i due allenatori mettono in campo chi ha avuto poco spazio fino a quel momento. E, come dicevamo prima, nell’Odissea 2000 Rossano fa il debutto in serie A2 il portiere Visciglia che si fa trovare pronto a fermare i giocatori nerazzurri in tre occasioni. Ottime anche le prove di Calabretta e Librandi che mettono anche la firma sui due gol della loro squadra.         
            
ODISSEA 2000 ROSSANO – RAPIDOO LATINA  2 – 5  (0 – 3 p.t.)

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Eric, Russo, Nelsinho, Richichi, Manzalli, Librandi, Arcidiacone, Calabretta, Calarota, Visciglia. All. Nelsinho.

RAPIDOO LATINA: Chinchio, Battistoni, Maina, Menini, Avellino, Cianci, Terenzi, Rosati, Mocellin, Donazzolo, Malandruccolo, Bernillo. All. Giampaolo.

ARBITRI: Brischetto (Acireale), Raffaelli (Terni). CRONO: Candeliere (Catanzaro).

MARCATORI: 5’38’’ p.t. Maina, 14’26’’ p.t. Mocellin, 17’43’’ p.t. Terenzi, 2’28’’ s.t. Menini, 11’44’’ s.t. Battistoni, 17’00’’ s.t. Calabretta, 19’49’’ s.t. Librandi.

AMMONITI: Avellino, Sapinho, Nelsinho, Eric, Soso.


                                                                                                      Pierluigi Noce                     
                                                                                                     Addetto Stampa

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano