• Home
  • Sport
  • Ottimo pari dell'Odissea 2000 nel derby con il Catanzaro

Ottimo pari dell'Odissea 2000 nel derby con il Catanzaro

CATANZARO – Finisce in parità il derby tra Atletico Catanzaro e Odissea 2000. Un risultato che lascia stati d’animo differenti nelle due formazioni. Scontento tra le fila del Catanzaro che sperava in una vittoria per non perdere la quinta posizione, che vuol dire play off;

soddisfazione nell’entourage gialloblù per il prezioso punto guadagnato in una situazione di assoluta emergenza viste le assenze di Sapinho e Russo e le espulsioni nel corso della gara di Rocha e Miglioranza.La squadra rossanese ha saputo reagire alle avversità con le indiscusse qualità tecniche e caratteriali del suo roster, portando a casa l’ottavo risultato utile consecutivo. 
Il match è un’altalena di emozioni sin dalle prime battute di gioco con le due squadre che si affrontano a viso aperto alla ricerca della vittoria. Ad aprire le danze del gol sono i padroni di casa che dopo appena 34 secondi si portano in vantaggio con Wellington Ribeiro. A riequilibrare il risultato ci pensa un minuto dopo Richichi che finalizza uno schema su calcio di punizione battuta da Rocha. La partita è maschia ed i contatti tra i giocatori sono frequenti. In uno di questi l’arbitro si fa ingannare dalla plateale simulazione di Salomao che si butta a terra appena vede arrivare Rocha, espellendo il calcettista brasiliano dell’Odissea. La squadra gialloblù nonostante l’inferiorità numerica riesce a rimanere compatta tenendo bene il campo e andando addirittura in vantaggio con un tiro di Miglioranza che deviato da un giocatore giallorosso si infila in rete. Il Catanzaro contrattacca immediatamente e sfruttando l’uomo in più riesce a riequilibrare le sorti dell’incontro con Celia. Nel giro di tre minuti la squadra di Lombardo opera anche il controsorpasso grazie al tiro libero di Wellington Ribeiro. L’Odissea, però, è ben presente in campo e prima del riposo ristabilisce la parità con la rete di Richichi.
Il tema della gara nella ripresa non cambia, i tre punti fanno gola ad entrambe le squadre che cercano la via del gol per far pendere la bilancia del risultato dalla propria parte. Come nel primo tempo è il Catanzaro ad inaugurare la girandola delle segnature andando a segno con Celia. L’Odissea ribatte colpo su colpo e pareggia ancora con Richichi (autore di una splendida tripletta). La gara non ha un attimo di tregua e dopo qualche secondo i padroni di casa ritornano in vantaggio grazie a Iozzino, a cui segue il gol del cinque pari siglato da capitan Labonia.
Nei restanti minuti della partita le squadre provano a piazzare il colpo vincente e le azioni si susseguono da una parte e dall’altra. Nessuna delle due, tuttavia, riesce a centrare il bersaglio grosso, neanche quando hanno la possibilità di giocare con l’uomo in più per le espulsioni di Iozzino, avvenuta all’11’38’’, e di Miglioranza al 12’ 32’’. Il Catanzaro viene salvato dai legni per ben tre volte; mentre sull’altro fronte è uno strepitoso Soso a chiudere la porta agli attacchi dei catanzaresi.

ATLETICO CATANZARO S.G. - ODISSEA 2000 ROSSANO  5 - 5  (3 – 3 p.t.)

ATLETICO CATANZARO S.G. : Cleber, Iozzino, Marullo L., Celia, Frangipane,  Rocca, Salomao, Wellington Ribeiro, Brandonisio, Calabrese, Buffa. All. Lombardo.

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Nelson, Rocha, Richichi, Miglioranza, Apprezzo, Calabretta, Labonia, Sapia, Calarota, Ambrosio, Bianco. All. Nelson-Labonia

ARBITRI: Muccardo (Roma 1) e Rizzo (Trapani). CRONO: Figuccio (Trapani).

MARCATORI: 0’ 34’’ p.t. Wellington Ribeiro, 1’ 42’’ Richichi, 10’ 02’’ p.t. Autorete su tiro di Miglioranza, 10’ 40’’ p.t Celia, 13’ 12’’ Wellington Ribeiro, 18’ 45’’ s.t. Richichi, 2’ 38’’ s.t. Celia, 4’ 07’’ s.t. Richichi, 4’ 38’’ s.t. Iozzino, 8’ 31’’ s.t. Labonia.

ESPULSI: 9’ 32’’ p.t. Rocha, 11’ 38’’ s.t. Iozzino, 12’ 32’’ s.t. Miglioranza.


                                                                                   Pierluigi Noce
                                                                                 Addetto Stampa

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano