• Home
  • Sport
  • Pesante sconfitta contro la Libertas Eraclea

Pesante sconfitta contro la Libertas Eraclea

Un’Odissea 2000 Rossano irriconoscibile cade rovinosamente con la Libertas Eraclea. Una sconfitta meritatissima perché oggi al Pala Ercole di Policoro si è vista la più deludente prestazione di questa stagione: squadra molle, svogliata e senza nemmeno l’orgoglio di lottare. Un approccio alla gara incomprensibile dato che in gioco c’era uno scontro diretto per la salvezza.

Tutto il contrario di quanto hanno fatto vedere dai calcettisti di casa che, nonostante un roster risicato in termini numerici, ha sopperito a questo aspetto con spirito combattivo e voglia di mettere in cascina tre preziosissimi punti.
Difficile in questo caso anche commentare l’aspetto tecnico della partita. La Libertas Eraclea ha lasciato il pallino del gioco agli avversari, sfruttando magistralmente le ripartenze, che già nel primo tempo avevano aperto un varco sostanzioso nel risultato grazie alla doppietta di Dipinto, intervallata dall’autorete di Sapinho. Punteggio reso meno pesante sul finale del primo tempo dalla rete di Miglioranza.
Stesso copione nella ripresa. L’Odissea 2000 Rossano torna in campo con la stessa indolenza e ai giocatori rossoneri non pare vero poter mettere al sicuro il risultato con i gol di Cospito, Dipinto e Bavaresco.
Una sconfitta senza attenuanti che suscita grande dispiacere nei dirigenti rossanesi, delusi e amareggiati non per la perdita della gara, ma, dall’atteggiamento della squadra, incapace anche di mettere in campo quel senso di attaccamento alla maglia che ti fa dare tutto anche nelle situazioni più difficili. Un’umiliazione che il sodalizio gialloblù non accetta e non merita.            
            

LIBERTAS ERACLEA - ODISSEA 2000 ROSSANO   –   (3 – 1 p.t.)

LIBERTAS ERACLEA: Taibi, P. Dipinto, Cospito, Bavaresco, Bassani, D. Dipinto, Fracasso, Lopatriello, Tamburrano. All. Tuoto.

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Sapinho, Eric, Russo, Manzalli, Miglioranza, Testa, Librandi, Arcidiacone, Richichi, Calarota, Sicilia. All. Nelsinho.

ARBITRI: Sessa (Foggia), Strati (Bari). CRONO: Di Lucchio (Venosa).

MARCATORI: 10’01’’ p.t. Dipinto, 13’29’’ p.t. Sapinho (autorete), 14’10’’ p.t. Dipinto, 19’21’’ p.t. Miglioranza, 05’56’’ s.t. Cospito, 14’23’’ s.t. Dipinto, 17’20’’ s.t. Bavaresco.

AMMONITI: Cospito.



                                                                                                      Pierluigi Noce                     
                                                                                                     Addetto Stampa

0 awesome comments!