• Home
  • Sport
  • Una giovane Odissea 2000 domina ma viene sconfitta dal Viagrande

Una giovane Odissea 2000 domina ma viene sconfitta dal Viagrande

All’Odissea 2000 non è bastato dominare la partita (nonostante le pesanti defezioni di Rocha, Sapinho, Miglioranza, Russo e Labonia) per conquistare un risultato positivo, alla fine a gioire è stato un Viagrande sornione e cinico che ha sfruttato quasi al 100% le occasioni che gli sono capitate. I catanesi, infatti, hanno tirato in porta non più di sette volte.


Un elogio va comunque fatto ai ragazzi di casa che hanno giocato un’ottima partita (ricordiamo che in distinta figuravano ben 9 under), dimostrando che questo gruppo può competere contro qualunque avversario, grazie alla mano degli allenatori Nelsinho e Labonia che hanno costruito un meccanismo di ottima fattura. Purtroppo, oggi, si sono dovuti arrendere agli episodi che hanno premiato il Viagrande. Del resto a questi livelli sarebbe dura per qualsiasi squadra rinunciare contemporaneamente a cinque elementi di qualità e spessore.  
Il match si apre con un gran tiro al volo di Nelsinho, dopo appena 20 secondi di gioco, che si perde d’un soffio a lato. Al primo affondo, un minuto più tardi, gli ospiti colpiscono il bersaglio grosso con il capocannoniere del torneo, Farina, che di testa mette in rete un assist di Bidinotti. L’Odissea 2000 non si scompone, riprende a macinare gioco e al 5’53’’ sigla il pareggio con Apprezzo liberato davanti a Barravecchia da un delizioso colpo di tacco di Nelsinho. L’autore del pari ha altre due buone occasioni per segnare, ma Barravecchia gli sbarra la strada con due interventi prodigiosi. Alla seconda azione d’attacco, al 7’48’’, i siciliani trovano il raddoppio con Bidinotti che batte Soso con un tiro a giro. Costretti ancora ad inseguire i gialloblù si portano in avanti costruendo diverse palle-gol. Nelsinho e Calabretta per ben cinque volte si vedono respingere le conclusioni: due da Barravecchia, un altro paio si infrangono sul muro dei difensori avversari ed uno viene ribattuto dalla traversa che nega la gioia del gol al giovane calcettista rossanese.
Anche la ripresa è un monologo gialloblù con il Viagrande rintanato nella propria area a difesa del vantaggio. Nei primi minuti l’Odissea, che sfrutta anche il portiere in movimento, ha per due volte la possibilità di pareggiare: nella prima Apprezzo, di testa, non inquadra lo specchio della porta da distanza ravvicinata; nella seconda proprio il pipelet Soso trova pronto alla parata Barravecchia. Giocando con questa tattica è ovvio che si corrono anche dei rischi e il Viagrande, anche fortunosamente, ne approfitta. L’azione del terzo gol, infatti, nasce da un tiro di Soso che rimpalla su un paio di avversari prima di finire sui piedi di Farina che dalla propria metà campo segna a porta sguarnita. La squadra di mister Grasso mette in ghiaccio il risultato dopo altri 22’’ con una ripartenza che porta alla rete dell’1 a 4 segnata da De Matos. I ragazzi in maglia gialloblù non si arrendono e continuano ad attaccare, accorciano le distanze con Apprezzo e assediano l’area avversaria andando al tiro numerose volte. Il portiere siciliano e i legni (per due volte) smorzano i sogni di rimonta. Serve solo per le statistiche il 2 a 5 segnato ad un secondo dalla fine da Barravecchia con un tiro dalla propria area di porta con Soso fuori dai pali.
La sconfitta, la prima casalinga, non scalfisce il terzo posto in classifica dell’Odissea 2000 che ha ancora due punti di vantaggio proprio sul Viagrande.            

   ODISSEA 2000 ROSSANO – VIAGRANDE  2 – 5  (1 – 2 p.t.)

ODISSEA 2000 ROSSANO: Soso, Nelsinho, Richichi, Apprezzo, Calabretta, Ambrosio,  Calarota, Berardi, Abenante, Ruffo, Di Vico, Sicilia. All. Nelson-Labonia

VIAGRANDE: Barravecchia, Farina, De Matos, Bidinotti, Floridda, Marletta, Raadania, Abate, Onorati, Palazzotto, Barbera, Drago. All. Grasso.

ARBITRI: Di Guilmi (Vasto) e Davì (Bologna). CRONO: Filippis (Catanzaro).

MARCATORI: 1’30’’ p.t. Farina, 5’53’’ p.t. Apprezzo, 7’48’’ p.t. Bidinotti, 6’50’’ s.t. Farina, 7’ 12’’ s.t. De Matos, 15’22’’ s.t. Apprezzo; 19’ 59’’ s.t. Barravecchia.

AMMONITI: Barravecchia, Richichi, Barbera, De Matos.
 
                                                                                   Pierluigi Noce
                                                                                 Addetto Stampa

0 awesome comments!

Il Blog di Rossano