Broccolo (SEL): solidarietà al Comitato in Difesa di Bucita e del Territorio

Esprimo a nome mio personale e di SEL la totale solidarietà ed adesione alle forme di lotta intraprese in queste ore dai cittadini del Comitato in Difesa di Bucita e del Territorio. L’insensibilità della Regione Calabria rispetto giust richieste di ritiro dell’assurdo ed irricevibile bando di smaltimento all’estero dei “rifiuti tal quale,”ha spinto i cittadini di Bucita ad occupare la strada d’accesso al cosiddetto “polo tecnologico di Rossano”.

Il bando,per come denunciat dall’Ing Flavio Stasi e dal movimento Terra e Popolo,intende spendere 90 mln di euro di soldi pubblici in un anno, qunato si potrebbero ben utilizzare per procedere finalmente d un programma serio di raccolta differenziata in tutti i comuni,mentre invece si prevede che ben 750 tonnellate al giorno possano essere conferite a Bucita,e da qui finire nel porto di Corigliano Calabro,con le conseguenze acilmente intuibili.Parteciperemo nelle prossime ore alle loro iniziative,ringrazandoli si da ora per la lotta di difesa della nostra dignità.Sembra appena il caso di sottolineare che in queste stesse ore si profila no ulteriori tagli alla già disastrata tratta ferroviaria jonica.A questo punto la lotta diventa una necessità ed un dovere !Angelo Broccolo Assemlea Nazionale SEL