Ieri 4 settembre gli Agenti del Commissariato di P.S. di Rossano  hanno tratto in arresto Domenico Accroglianò, nato a Rossano di anni 21, in quanto resosi responsabile di atti persecutori nei confronti di una minore. L’ Accroglianò, nella scora settimana, era stato già tratto in arresto, in concorso con altri,

per i reati di sequestro di persona, rapina, lesioni minacce e porto abusivo di arma comune da sparo, in danno di un giovane del posto allo scopo di infliggere una “lezione” per motivi sentimentali . Il predetto è stato  sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, così come disposto dal Tribunale di Castrovillari ed accompagnato presso la sua abitazione.