Il presunto attuale capo ‘ndrangheta degli “zingari” fu catturato dopo otto mesi 
Dalla maxi-inchiesta antimafia “Gentleman” condotta dai magistrati della Dda di Catanzaro emerge “forte” la figura del 46enne coriglianese Filippo Solimando. Arrestato assieme ad una trentina d’altre persone tra presunti capi, reggipanza e trafficanti internazionali di droga lo scorso lunedì 16 febbraio, l’uomo è ritenuto il “capo tra i capi” del potente “locale degli zingari” che domina l’intera Piana di Sibari, allungando i suoi tentacoli criminali persino fuori regione, nel Materano.
LEGGI TUTTO