La scorsa notte i carabinieri della Stazione di Campana, nel corso dell’attività istituzionale di perlustrazione e controllo del territorio, hanno tratto in arresto con l’accusa di porto illegale di armi e munizioni in luogo pubblico e abbattimento e detenzione di esemplari di razza animale minacciata di estinzione, due campanesi, P.G. di anni 53, volto noto alle forze dell’ordine, e A. P. di anni 59 anni.

I militari, durante il servizio perlustrativo, giunti in Località Scarcella, hanno notato un’autovettura sospetta parcheggiata in un’area limitrofa al bosco e, insospettiti da quella presenza date le circostanze di tempo e luogo, hanno atteso sino a che i due uomini si sono avvicinati.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO