L’ex superboss “pentito” di Rossano racconta all’Antimafia i suoi dialoghi faccia a faccia con Cataldo Marincola, tra i capi storici del Crimine jonico, durante la loro comune latitanza cominciata nell’estate del 2007.

Interrogato dal sostituto procuratore antimafia di Catanzaro Domenico Guarascio, il neo collaboratore di giustizia Nicola Acri, ex superboss della ‘ndrina di Rossano e killer spietato tanto da essersi guadagnato nella sua lunga carriera criminale il soprannome di “Occhi di ghiaccio”, ha riferito de relato alcuni importanti particolari in merito all’omicidio di Vincenzo “Cenzo” Pirillo,
LEGGI ARTICOLO COMPLETO