Due serate di grande prestigio e respiro internazionale.

CORIGLIANO-ROSSANO, 16 luglio 2021 – Dopo la riuscita sperimentazione dello scorso anno torna nel calendario estivo di Corigliano-Rossano, la rassegna FuSuoni del Mediterraneo. Rassegna che punta alla “fusione” delle tradizioni e delle innovazioni sonore di tutte le nazioni che affacciano sul nostro mare Mediterraneo, dai Balcani all’Africa, passando per le sponde europee.

Due le serate di grande prestigio e respiro internazionale.

Si parte giovedì 22 luglio 2021, ore 21.30, Anfiteatro De Rosis, con l’Orchestra di Piazza Vittorio, nata in seno all’Associazione Apollo 11 e ideata e creata da Mario Tronco e Agostino Ferrente. L’Orchestra promuove la ricerca e l’integrazione di repertori musicali diversi per dare vita ad un nuovo “suono del mondo”. Ha all’attivo 5 dischi e oltre 1300 concerti in tutto il mondo: New York, San Francisco, Santa Cruz, Los Angeles, Londra, Parigi, La Rochelle, Lione, Barcellona, Melbourne, Lisbona, Oporto, Colonia, Hannover, Francoforte, Wuppertal, Vienna, Locarno, Lugano, Istanbul, Toronto, Buenos Aires, Algeri, Tunisi, Hammamet, Dakar, Mulhouse, Bruxelles, Lussemburgo, Oslo, Helsinki, Stoccolma, Bahrain, Tirana, Sarajevo. L’Orchestra di Piazza Vittorio è anche un film, un diario che ne racconta la genesi attraverso la regia di Agostino Ferrente. Premiato in molti festival internazionali, primo docu-musical italiano ad essere proiettato nelle sale cinematografiche europee, statunitensi e sudamericane, ha conquistato la critica e scaldato i cuori del pubblico in tutto il mondo.

Ad aprire il concerto un altro grande nome, Alessandro D’Alessandro, musicista e organettista, impegnato nella contaminazione del suo strumento con stili e armonie non solo di matrice etnica ma anche attraverso l’utilizzo dell’elettronica.

Giovanissimo ha un curriculum d’eccellenza ha collaborato con molti artisti, fra cui Sergio Cammariere, Petra Magoni, Daniele Sepe, Neri Marcorè, Peppe Voltarelli, David Riondino.

Sabato 24 luglio, ore 21.30, Anfiteatro De Rosis, il secondo grande appuntamento con la musica con l’Orchestra Popolare La Notte della Taranta.

L’orchestra nasce nel 2004, con Ambrogio Sparagna come eclettico testimone culturale attivo tutto l’anno nel nostro Paese e nel mondo. Un formidabile strumento di promozione culturale di un affascinante “mondo nel mondo”. Cresciuta negli anni, l’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta” è oggi composta da musicisti di pizzica e musica popolare di tutto il Salento.

Hanno suonato con l’orchestra, e sono solo alcuni, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Luciano Ligabue, Buena Vista Social Club, Stewart Copeland dei Police, Suzanne Vega e molti altri. Andrea Piccioni e Francesco Loccisano Duo apriranno la serata. Il concerto del Duo Loccisano/Piccioni celebra l’incontro fra due grandi artisti attraverso due degli strumenti simbolo della cultura tradizionale italiana: La Chitarra Battente e i Tamburi a Cornice. Il programma offrirà un percorso attraverso brani originali, trasversale ai generi e alle emozioni.

«FuSuoni del Mediterraneo, nasce con l’intento di valorizzare e tutelare l’identità, le tradizioni le nostre realtà locali – ha affermato l’assessore al Turismo, Tiziano Caudullo – ricollocati all’interno dell’orizzonte aperto della globalizzazione. Due eventi di grosso spessore artistico e respiro internazionale, che siamo orgogliosi di poter offrire, come del resto per tutti gli eventi del nostro cartellone estivo».