CORIGLIANO-ROSSANO (CS): Successo per il primo appuntamento con il “Viaggio Esperenziale Bizantino” in occasione della 7^ edizione del premio Ausonia 2021.

Il “Viaggio esperienziale bizantino”, promosso dalla Fita Provinciale di Cosenza, in collaborazione con la Pro Loco “La Bizantina” e grazie al patrocinio della Regione Calabria, ha visto la partecipazione di tanta gente tra cui molti turisti. La direzione artistica del Viaggio Bizantino è di Maschera e Volto, nella persona di Imma Guarasci, che ha curato anche la riduzione del testo teatrale e la regia dell’azione tragica rappresentata. “Nilo ossia l’assedio di Rossano”, scritta nel 1843, dal Cav. Luca Barone De Rosis, la quale fu rappresenta, per la prima volta in assoluto, da Maschera e Volto il 3 dicembre 2003 presso lo storico teatro “Maschiari” di Catanzaro. Interpreti di eccezione furono gli attori televisivi, teatrali e cinematografici quali: Vanessa Gravina, Marco Marelli e Vincenzo Bocciarelli. Il 23 Agosto 2021 “Nilo ossia l’assedio di Rossano” è divenuto un viaggio esperienziale itinerante, che attraverso i vicoli del centro storico ed i luoghi deputati della città di Rossano, ha rivalutato la storia, la cultura, il territorio, il paesaggio, le architetture della città bizantina. L’azione tragica di Nilo, ovvero l’assedio di Rossano di Luca De Rosis, rievoca l’assedio di Rossano ad opera dei saraceni avvenuto nel 970. Attori e personaggi del viaggio esperienziale sono stati: Salvatore Battaglia nel ruolo di San Nilo, Monica Rossi (Orienna, Figlia di San Nilo), Alessandro Bartoletti (Alimeck, Duce dei Saraceni), Luigi Gaudio (Sabai, figlio di Alimeck), Mariarosa Gaudio (Donna del Popolo, Bizantina), Daniela De Marco (schiava bizantina), Imma Guarasci, (Cantastorie, Donna del Popolo, Achiropita). Un’interpretazione straordinaria apprezzata da quanti hanno preso parte all’appuntamento estivo in città. Anche il Presidente della FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) di Cosenza, il dott. Antonio Maria D’Amico, ha voluto complimentarsi direttamente con la regista Imma Guarasci e con l’intero cast dell’Associazione “Maschera e Volto” per l’eccellente rappresentazione. La serata, dopo la visita guidata al Museo Diocesano del Codex, è terminata con un ricco buffet presso l’Emporium Cafè in Piazza Duomo. Prossimi appuntamenti: mercoledì 25 agosto (alle ore 11:00) presso l’ Abbazia del Patire con il viaggio dedicato ai “Briganti e Brigantesse”; venerdì 27 agosto (alle ore 18:30) con “Voyage Pittoresque” nel piazzale della fabbrica Amarelli in Contrada Frasso sulla S.S. 106 jonica nell’area di Rossano. Progettista degli eventi è il dott. Federico Smurra (Presidente della Pro Loco di Rossano), mentre la direzione artistica è stata affidata all’Associazione “Maschera e Volto”. I viaggi sono percorsi guidati con maestranze teatrali che narrano, in abiti d’epoca, la storia di fatti e personaggi storici accaduti sul territorio. Al termine del percorso storico, infine, ci sarà la degustazione con prodotti tipici locali per tutti i partecipanti. E’ previsto, tra l’altro, il servizio navetta gratuito prenotandosi sul sito: www.prolocorossano.it. Il 26 agosto (alle ore 21:00), presso il “Quadrato Compagna” di Schiavonea, ci sarà l’Ausonia Contest a cura di Giuseppe Greco e sabato 28 agosto (alle ore 20:30), ci sarà il Gran Galà a cura di Savino Zaba, presso l’Anfiteatro “Maria De Rosis” in Rossano centro, con la consegna del Premio Ausonia 2021 a diversi personaggi del mondo del cinema, del teatro, dello spettacolo e della cultura. Tra i personaggi premiati: ERNESTO MAHIEUX (PREMIO MIGLIOR ATTORE), PAOLA TIZIANA CRUCIANI (PREMIO GIGI PROIETTI COME MIGLIOR ATTRICE TEATRALE), MARZIA RONCACCI (GIORNALISMO), ALESSANDRO COSENTINI (GIOVANI TALENTI), FABIO TROIANO (MIGLIOR ATTORE TV), ORNELLA MUTI (MIGLIOR ATTRICE), LEO GASSMANN (ARTISTA MUSICALE), SANDRA MILO (PREMIO ALLA CARRIERA), CATERINA CERAUDO (ECCELLENZE DI CALABRIA),GIUSEPPE FATA (PREMIO VALORI DI CALABRIA), KAREN SARLO (PREMIO SPECIALE “FAUSTO TAVERNITI”), CITTÀ DI VIBO VALENTIA (PREMIO SPECIALE RIPARTENZA). I premi, ancora una volta, sono stati realizzati dal Maestro orafo Michele Affidato. Una settima edizione, dunque, di alto livello culturale con l’arrivo nella Città di Corigliano-Rossano di diversi personaggi noti e di chiara fama nazionale. Un plauso, in modo particolare, alla FITA Cosenza per aver organizzato al meglio l’evento in città che rappresenta una vera vetrina su scala nazionale.
ANTONIO LE FOSSE