Il sindaco continua imperterrito a difendere cio’ che e’ indifendibile e cioe’ il suo operato e quello del consigliere regionale Caputo, entrambi corresponsabili, insieme al loro amico di partito Scopelliti,  della precaria situazione sanitaria del nostro territorio.

E’ di oggi la notizia dell’ennesima aggressione consumata ai danni di un medico del nostro ospedale da parte di un cittadino e bene ha fatto il responsabile del p.s. di rossano ad esternare tutta la sua amarezza per questi episodi che sono diventati sempre piu’ frequenti.
Lo stesso sanitario denuncia il depauperamento dei servizi e delle risorse messo in atto da un piano di rientro sanitario, che piu’ che un piano di riorganizzazione per il nostro territorio, e’ un piano di distruzione sanitaria.
Piu’ volte abbiamo portato la problematica in consiglio comunale denunciando analiticamente le penalizzazioni che avrebbe subito la sanita’ territoriale, ma il sindaco e il consigliere regionale, eletto per tutelare gli interessi della sibaritide, hanno avuto l’ardore di definire il piano di rientro, voluto e sostenuto da Scopelliti, come il piano che ha creato le eccellenze sanitarie nel territorio.
Di fronte a queste deliranti affermazioni rimaniamo basiti, ma non ci stancheremo mai di rivendicare una sanita’ adeguata per i nostri concittadini e per tutti noi.
D’ora in poi ci rivolgeremo direttamente al presidente Scopelliti invitandolo a verificare se cio’ che appare quotianamente sulla stampa circa le precarieta’ della sanita’ corrisponde al vero o no.
Non ci fidiamo piu’ di Antoniotti e Caputo, i quali, per difendere le loro poltrone, hanno avuto la spudoratezza di difendere le volonta’ regionali che di fatto hanno quasi azzerato la sanita’ nella sibaritide.
Ringraziamo tutti i medici e il personale sanitario del nostro ospedale che, con spirito di abnegazione, competenza ed impegno riescono a far fronte alle numerose emergenze quotidiane che sono aumentate a dismisura, anche e soprattutto a causa della “riconversione” degli ospedali di Cariati e Trebisacce.
La coalizione di centro sinistra rossano (SeL PSI  PD  AD Api Verdi)